Menu
Cerca
Bella notizia

Olginate: infermiera guarisce dal Covid-19 e torna in corsia

Il sindaco Passoni: "Una nostra concittadina infermiera, guarita e risultata quindi negativa per due volte consecutive al tampone, torna a prestare servizio in corsia".

Olginate: infermiera guarisce dal Covid-19 e torna in corsia
Cronaca Lecco e dintorni, 22 Aprile 2020 ore 13:54

Dopo essere risulta positiva al Covid-19, un’infermiera olginatese guarisce, risulta per due volte consecutive negativa al tampone e torna in corsia. La notizia in merito all’infermiera guarita dal Coronavirus è stata data dal sindaco Marco Passoni durante il suo consueto bilancio giornaliero di mercoledì 22 aprile, in cui ha annunciato anche che sono al vaglio delle misure di sostegno economiche per commercianti, imprenditori e professionisti.

Infermiera guarisce al Covid-19 e torna in corsia

“Nella giornata di oggi sono state segnalate due nuove persone risultate positive al tampone, sale così a 45 il numero complessivo dei contagiati – ha spiegato il sindaco Marco Passoni – Una nostra concittadina infermiera, guarita e risultata quindi negativa per due volte consecutive al tampone, torna a prestare servizio in corsia. A lei e a tutti coloro che tornano a servire la comunità dopo aver sconfitto il Coronavirus va il mio plauso per il grande senso di responsabilità”.

Allo studio misure di sostegno economiche

Come annunciato qualche giorno fa dall’assessore Valsecchi, l’Amministrazione è al lavoro per individuare misure di sostegno per imprenditori, commercianti e professionisti duramente colpiti dalle misure restrittive imposte per l’emergenza. “In questo momento non possiamo ancora fornire numeri precisi in quanto stiamo procedendo alla revisione dei conti di bilancio anche in relazione alle attese decisioni governative che incideranno sulle nostre risorse. Tuttavia abbiamo definito un percorso e possiamo anticipare che l’intenzione è quella di introdurre un contributo economico in denaro a favore delle imprese più danneggiate -ha spiegato il primo cittadino di Olginate – Riteniamo infatti che la mera proroga dei versamenti fiscali sia solo uno spostamento del problema nel tempo, e non quindi una soluzione, mentre la riduzione di tariffe e aliquote TARI/IMU dovrebbe necessariamente basarsi sui presupposti oggettivi alla base di tali tributi e non permetterebbe quindi un riconoscimento mirato, rischiando di andare a premiare o non premiare le varie imprese in maniera indifferenziata e non parametrata alle reali conseguenze della crisi di questo momento per ogni singola realtà. L’idea è quindi di approvare (ci auspichiamo entro il mese di maggio) un regolamento per l’erogazione di un vero e proprio contributo destinato alle attività economiche con determinati requisiti (chiusura dell’attività e/o riduzione del fatturato). Un taglio secco dei tributi sarebbe forse stato più semplice e più immediato. Ma il nostro ruolo non è quello di scegliere la strada più semplice, perciò ci auguriamo che questo sforzo di costruire un meccanismo più equo sia compreso e apprezzato. L’ entità di tale contributo sarà commisurata alle risorse di bilancio (che stiamo appunto quantificando) e al numero di domande presentate. Seguirà un aggiornamento sui numeri il prima possibile, non appena espletate le necessarie formali delibere”.

“Grazie alle attività vicine ai cittadini”

“Ringrazio la Carrozzeria Spluga e Motor Service per aver regalato la sanificazione dei mezzi comunali e della Protezione Civile, permettendo ai volontari di svolgere in tutta sicurezza le attività di supporto alla cittadinanza – ha aggiunto il sindaco – All’associazione Sport per la Vita che ha donato le mascherine, un gesto di vicinanza e di collaborazione anche da parte del mondo dello sport. Infine al Milli Garden che sin dall’inizio dell’emergenza è stato vicino alla cittadinanza donando fiori e piante”.

Continua la raccolta fondi “Solidarietà per Olginate”

Nel frattempo prosegue la raccolta fondi “Solidarietà per Olginate”: ad oggi la cifra donata è di 37.905,00 euro. Per donare l’IBAN è IT85Q0521651300000000100378 (Casuale: contributo per emergenza Coronavirus)

Proseguono regolarmente anche le attività e i servizi coordinati dal Centro Operativo Comunale. I numeri di telefono da contattare sono:

  • Centralino comunale: 0341/655611 (Attivo dalle 09:00 alle 13:00 dal lunedì al venerdì – selezionare il n. corrispondente all’ufficio desiderato. Il personale è ridotto, come previsto dalle norme imposte per l’emergenza in corso, ma troverete un operatore per ufficio pronto a rispondere alle vostre esigenze)
  • Assistenti sociali: 0341/655692 e 0341/655693 (Attivo dalle 09:00 alle 13:00 dal lunedì al venerdì)
  • Per emergenze: 339/4254425 (Sempre attivo a qualsiasi orario e in qualsiasi giorno)
Condividi