Cronaca
Lecco arcolbaleno

In tanti in piazza per il primo Pride di Lecco

Grande successo del Pride organizzato da Renzo e Lucio

In tanti in piazza per il primo Pride di Lecco
Cronaca Lecco e dintorni, 19 Giugno 2021 ore 19:39

Piazza Garibaldi si è dipinta di arcobaleno per il primo evento lecchese

In tanti sono scesi in piazza

Un tripudio di colori e di musica per il primo "Pride" di Lecco baciato da una giornata di sole. L’"orgoglio" ha preso il via alle 16 con la biciclettata partita da sei punti diversi della città, ciascuno con un suo colore. Una biciclettata che ha permesso  di percorrere insieme il lungolago, così da creare un’unica bandiera arcobaleno. Ogni partecipante  ha indossato i  colori relativi al gruppo scelto: rosso per chi è partito da da Pescarenico, Piazza Era; arancione dall’ospedale di Lecco; giallo dal parcheggio esterno delle Meridiane; verde dal Circolo Libero Pensiero a Rancio; azzurro dal viale Turati, piazza Cappuccini; infine viola da Malgrate, Piazza Garibaldi. La biciclettata arrivata  in piazza Garibaldi   e ha percorso  il lungolago.

Il saluto della presidente

Giunti in piazza Garibaldi a fare gli onori di casa è stata un’emozionatissima Dalila Maniaci, presidente dell’associazione Renzo e Lucio che ha organizzato l’evento. "Credo che parlare davanti a qualsiasi piazza sia sempre difficile, ma questa volta è diverso. Le nostre vite negli ultimi due anni hanno ruotato su questo evento ed essere su questo palco così sudato, fa un certo effetto. Faccio fatica a capire perché delle minoranze che vengono discriminate, spesso con violenza non debbano essere tutelate. Garantire i diritti ad una minoranza non toglie i diritti a nessuno e non toglie neppure il diritto alla libertà di espressione. Lecco Pride non sostiene solo i diritti delle persone Lgbt ma anche dei disabili, delle famiglie considerate non tradizionali, di etnia e religione diversa, le donne che subiscono discriminazione rispetto al genere maschile. Siamo qui per una scuola libera che sia in grado di valorizzare le differenza. L’omofobia, come qualsiasi fobia si combatte con la cultura".

2 foto Sfoglia la gallery

 

Presente il sindaco Gattinoni

Presenti al pride anche il sindaco di lecco Mauro Gattinoni e gli assessori Renata Zuffi e Emanuele Manzoni. "Oggi sono qui a nome mio personale e della nuova Amministrazione che non poteva non essere presente - ha detto il primo cittadino - Un ringraziamento va a chi ha voluto organizzare in maniera intelligente, rispettosa, Covid free, questa iniziativa. E’ per me un’emozione essere il primo sindaco, al primo mandato che per la prima volta tiene a battesimo il primo Pride nella storia di Lecco".

La manifestazione di Fratelli d'Italia

Mentre in piazza Garibaldi andava in onda il Pride, in piazza Cermenati, Fratelli D'Italia hanno organizzato un gazebo contro il Ddl Zan.

29 foto Sfoglia la gallery