Cronaca
Merate

In città aumentano i residenti in quarantena e sono soprattutto giovani

Attualmente i positivi in città sono 34

In città aumentano i residenti in quarantena e sono soprattutto giovani
Cronaca Meratese, 18 Ottobre 2021 ore 13:28

La buona notizia è che, rispetto alla scorsa settimana, diminuiscono i meratesi attualmente positivi al Covid, quella meno buona è che invece è cresciuto il numero di residenti in quarantena. E' quanto emerge dal consueto aggiornamento settimanale in merito alla situazione epidemiologica in città del  sindaco di Merate Augusto Massimo Panzeri.

"La situazione generale si conferma stabile. Non si rilevano significative variazioni rispetto all’ultimo aggiornamento, fatto salvo un leggero aumento di soggetti sottoposti a sorveglianza attiva prevalentemente in età scolastica" spiega infatti il primo cittadino.

A Merate aumentano i residenti in quarantena

In numeri assoluti i cittadini che oggi sono "alle prese" con il virus sono 34, 4 in meno rispetto a sette giorni fa. In tutto, dall'inizio della pandemia il Covid ha colpito a Merate 1067 persone. 50 le vittime e 983 i guariti (quattro nell'ultima settimana). Sono invece 35, ovvero sette in più in sette giorni, i meratesi in quarantena e tra questi ben 27 hanno meno di 20 anni.

La campagna vaccinale

Ad oggi il 94,45% dei Cittadini di Merate, pari a 12.284 persone, ha ricevuto la 1^ dose di vaccino, su un target di popolazione di 13.006; a 11.226 persone è già stata somministrata anche la 2^ dose.

Hub vaccinale  di Cernusco Lombardone aperto ancora per una settimana

Ricordiamo che, come annunciato,  l'hub  vaccinale utilizzato in prevalenza dai meratesi sarà attivo ancora per una settimana. E' stata infatti  posticipata al 25 ottobre 2021 la chiusura del Centro Vaccinale Massivo Technoprobe di Cernusco Lombardoneentrato in funzione il 19 aprile 2021.

La decisione, concordata da Asst Lecco con la Famiglia Crippa, proprietaria della struttura,  nasce dalla necessità di incentivare e facilitare il più possibile la somministrazione della dose booster del vaccino anti Covid-19 riducendo così disagi e difficoltà di spostamento alle categorie di over80 e di immunocompromessi del territorio meratese.