In azione il battello spazzino sul lago di Oggiono

Partito dalla zona di Bagnolo, area più soggetta alla presenza delle castagnole, il battello risalirà la sponda oggionese, direzione Galbiate.

Oggionese, 03 Settembre 2018 ore 14:40

Sul lago di Oggiono è entrato in funzione il battello spazzino. Sono infatti  cominciati nella tarda mattinata di oggi, lunedì 3 settembre, gli interventi di pulizia sul lago di Oggiono, infestato dalle castagnole.  Le castagnole sono piante acquatiche belle a vedersi, adagiate sul placido specchio di acque, ma che a lungo andare causano non pochi problemi all'ecosistema lacustre. In particolare, quando le castagnole muoiono e tendono ad adagiarsi sul fondo del lago, avviano il processo di decomposizione che toglie prezioso ossigeno ai pesci e peggiora le condizioni delle acque.

Il battello spazzino

Il piano di intervento prevede l'utilizzo di un battello specifico. Si tratta di un mezzo anfibio dotato di un cingolo per circolare su terra e di eliche per navigare. L'azione di pulizia dalle castagnole durerà per circa una settimana. Partito dalla zona di Bagnolo, area più soggetta alla presenza delle castagnole, il battello risalirà la sponda oggionese, direzione Galbiate. Un lavoro che richiede tempo, data anche la dinamica del mezzo: alla raccolta delle castagnole dalle acque sussegue, una volta raggiunto il carico massimo del cassone, lo scarico a riva della pianta infestante.

2 foto Sfoglia la gallery

Il fenomeno delle castagnole

Le castagnole tendono a proliferare in estate. Gli scorsi anni si diffusero molto sul lago di Isella, mentre quest'anno nella zona civatese non si sono manifestate. Al contrario, sul lago oggionese c'è una discreta presenza di castagnole che ha indotto l'amministrazione comunale a far intervenire il battello disinfestante. Un andirivieni costante sullo specchio d'acqua, dunque, che negli anni passati ha raggiunto risultati alterni, proprio per la corposa presenza della piante e per diversi guasti al battello che hanno ripetutamente causato interruzioni ai lavori.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter