I riconoscimenti

I poliziotti lecchesi premiati

Nessuna cerimonia pubblica  quest'anno ma agli agenti i meritati onori "virtuali".

I poliziotti lecchesi premiati
Lecco e dintorni, 10 Aprile 2020 ore 13:06

(immagine di repertorio)

Come da tradizione la festa della Polizia offre anche l’occasione per assegnare i riconoscimenti ai poliziotti lecchesi che si sono distinti in brillanti operazioni.Nessuna cerimonia pubblica  quest’anno ma agli agenti i meritati onori “virtuali”.

LEGGI ANCHE Reati stabili nel Lecchese ma aumentano gli omicidi stradali e le truffe informatiche

I poliziotti lecchesi premiati

PROMOZIONE PER MERITO STRAORDINARIO

Concesso al Commissario della Polizia di Stato Domenico NERA ed al Vice Ispettore della Polizia di Stato Rodolfo Marco RATTI con la seguente motivazione: 

“Evidenziando eccezionali capacità professionali e straordinario intuito investigativo dirigeva/espletava un’operazione di polizia giudiziaria, denominata “Terre Vaste”, condotta nei confronti di una cellula jihadista operante nelle province di Lecco e Varese, che si concludeva con l’applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di 6 soggetti, di cui 2 resisi latitanti e la denuncia in stato di libertà di altri due, per i reati previsti dall’art. 270 bis c.p. e seguenti.

Lecco, 28 aprile 2016”

 

ENCOMIO SOLENNE

Concesso all’Assistente Capo della Polizia di Stato Silvia POLETTI con la seguente motivazione:

“Evidenziando spiccate capacità professionali e non comune determinazione operativa espletava un’operazione di polizia giudiziaria, denominata “Terre Vaste”, condotta nei confronti di una cellula jihadista operante nelle province di Lecco e Varese, che si concludeva con l’applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di 6 soggetti, di cui 2 resisi latitanti e la denuncia in stato di libertà di altri due, per i reati previsti dall’art. 270 bis c.p. e seguenti.

Lecco, 28 aprile 2016”

 

ENCOMIO

Concessa ai Vice Ispettori della Polizia di Stato Emiliano PANZERI e PIERANGELINI, all’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Giuseppe MESSINEO, agli Assistenti Capo della Polizia di Stato Marco BALOSSI e Renato SANTORO ed all’Agente Scelto della Polizia di Stato Gessica LIPOMI con la seguente motivazione:

“Evidenziando capacità professionali e notevole intuito investigativo espletava un’operazione di polizia giudiziaria, denominata “Terre Vaste”, condotta nei confronti di una cellula jihadista operante nelle province di Lecco e Varese, che si concludeva con l’applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di 6 soggetti, di cui 2 resisi latitanti e la denuncia in stato di libertà di altri due, per i reati previsti dall’art. 270 bis c.p. e seguenti.

Lecco, 28 aprile 2016”

 

LODE

Concessa al Vice Ispettore della Polizia di Stato Giuseppe CANTINI ed all’Assistente Capo della Polizia di Stato Stefano MARRONE con la seguente motivazione:

“Per l’impegno profuso nell’espletare un’operazione di polizia giudiziaria, denominata “Terre Vaste”, condotta nei confronti di una cellula jihadista operante nelle province di Lecco e Varese, che si concludeva con l’applicazione della misura cautelare in carcere nei confronti di 6 soggetti, di cui 2 resisi latitanti e la denuncia in stato di libertà di altri due, per i reati previsti dall’art. 270 bis c.p. e seguenti.

Lecco, 28 aprile 2016”

 

LODE

Concessa al Vice Ispettore della Polizia di Stato Pietro AILELLO con la seguente motivazione:

“Dando prova di capacità professionali e intuito investigativo, portava a termine un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con il fermo di un individuo resosi responsabile del delitto di violenza sessuale.

Lecco, 07 dicembre 2016”

 

ENCOMIO

Concessa all’Assistente Capo Coordinatore della Polizia di Stato Massimiliano PATUZZO con la seguente motivazione:

“Evidenziando spiccate qualità professionali e spirito di iniziativa, espletava un intervento di soccorso pubblico in favore del conducente di un’autovettura, interessata da un incendio, nei pressi di un plesso scolastico.

Lecco, 19 gennaio 2017”

 

LODE

Concessa ai Vice Ispettori della Polizia di Stato Cristian FUMAGALLI e Gianluca BIANCONE con la seguente motivazione:

“Dando prova di capacità professionali ed intuito investigativo, coordinava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di due cittadini italiani, di cui uno pregiudicato, responsabili dei reati di ricettazione di documenti rubati in bianco, creazione ed utilizzo di atti falsi.

Lecco, 25 gennaio 2017”

 

LODE

Concessa all’Assistente Capo della Polizia di Stato Mario VENTURINI ed all’Assistente della Polizia di Stato Tommaso PAPARELLA con la seguente motivazione:

“Dando prova di capacità professionali ed intuito investigativo, espletava un’attività di polizia giudiziaria che si concludeva con l’arresto di due cittadini italiani, di cui uno pregiudicato, responsabili dei reati di ricettazione di documenti rubati in bianco, creazione ed utilizzo di atti falsi.

Lecco, 25 gennaio 2017”

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia