Menu
Cerca

Grande commozione al Fatebenefratelli: intitola due sale a Panzeri e Rusconi “Fortu” FOTO

Consegnate anche le Costituzioni ai neo-elettori valmadreresi

Grande commozione al Fatebenefratelli: intitola due sale a Panzeri e Rusconi “Fortu” FOTO
Lecco e dintorni, 27 Ottobre 2019 ore 17:33

Al Fatebenefratelli, in un salone completamente esaurito, venerdì 25 ottobre l’Amministrazione Comunale ha voluto riunire tre momenti brevi di memoria, che il sindaco Rusconi ha definito “riportare al cuore con uno scopo”.

Fatebenefratelli ricorda il 23 ottobre 1999

Un filmato di qualche minuto risalente al 23 ottobre 1999 ha introdotto il ventennale della consegna del titolo di città. Nel filmato si vedono il Presidente Scalfaro, il Vescovo Citterio, ma anche Mauro Panzeri e Antonio “Fortu”, allora premiati dal Presidente emerito. Il sindaco ha ricordato che per il decennale era stata inaugurata la Piazza e nominati due cittadini onorari: il vescovo Mons. Luigi Stucchi e l’olimpionica Irene Camber Corno.

La consegna della Costituzione

Si è passato poi alla consegna della Costituzione, effettuata a turno dal sindaco e dai consiglieri presenti. Il sindaco Rusconi ha ricordato come la cerimonia di consegna a Valmadrera avvenga generalmente per la Festa della Repubblica, ma quest’anno è stata rinviata per la coincidenza elettorale. Ha poi sottolineato come la maggiore età renda ogni giovane pienamente cittadino.

I due amministratori ricordati per l’occasione

Dopo la consegna della Costituzione, il sindaco ha voluto parlare dei due amministratori ricordati in questa occasione, ringraziando i capigruppo per l’assenso all’iniziativa.

Mauro Panzeri

Mauro Panzeri, sindaco di Valmadrera dal 1975 al 1990, era noto per le scelte innovative, dal primo strumento urbanistico all’acquisto del Centro Culturale Fatebenefratelli con San Tommaso, dal Centro Sportivo Intercomunale con Malgrate alla prima struttura del Centro per disabili.

Antonio “Fortu” Rusconi

Antonio Rusconi senior, o Fortu dal soprannome della sua famiglia, per 30 anni in amministrazione come vicesindaco o assessore e poi dal 1990 al 2013 a disposizione quotidiana della comunità. Era accompagnatore ufficiale dei “Magnifici 7 a Chissà chi lo Sa”, per tutti era considerato per la sua capacità di ascolto.

Le targhette

La moglie Maria Mandelli Panzeri con le figlie Paola e Letizia per Panzeri, e i figli Carlo e Luigi con i familiari e la sorella Palmina per Antonio, hanno mostrato dal palco le targhe che dai prossimi giorni illustreranno le sale del Centro Fatebenefratelli. Molta l’emozione e tanti gli applausi del folto pubblico.