Gli studenti del Manzoni celebrano il IV Novembre FOTO e VIDEO

In ricordo di ha combattuto per consegnarci il mondo in cui viviamo

Cronaca 06 Novembre 2017 ore 12:20

Musica e letture questa mattina alle medie Manzoni per ricordare il IV Novembre

Il discorso del vicesindaco sul IV Novembre

Oggi ho voluto mettere la fascia da sindaco perché è importante, soprattutto per voi, riconoscere le istituzioni per le quali i vostri nonni e bisnonni hanno lottato”. Ha esordito con queste parole l’assessore ai Lavori pubblici e vicesindaco di Merate Giuseppe Procopio nel suo discorso commemorativo del IV Novembre rivolto agli studenti delle scuole medie Manzoni. “Parlate con i vostri nonni, fatevi raccontare cosa hanno vissuto, perché la tradizione, la storia italiana vanno raccontate e ascoltate – ha detto ai ragazzi riuniti nella palestra dell’istituto – Mio bisnonno aveva 18 anni (è come se voi tra cinque anni foste chiamati a combattere), quando è partito per la guerra. A Pizzighettone incontrò suo papà, anche lui partito per la guerra. Era uno dei ragazzi del 1899, andati a combattere per difendere dei diritti, come quello alla libertà, che noi riteniamo normali e scontati. In un’era come quella di oggi, che grazie a Facebook e ai social non ha più confini, è però importante mantenere la propria identità. Dovete avere sempre chiara la vostra identità: chi siete, da dove venite, le origini della vostra famiglia”.

Il saluto del preside e lo spettacolo dei ragazzi

“Consideratevi fortunati – ha detto il dirigente scolastico Dario Crippa agli studenti – perché un soldato di allora, di 18, 19 anni, non poteva scegliere. Gli arrivava la cartolina a casa e doveva partire per il fronte. Molti di loro sono caduti in nome di diritti e valori che voi oggi ritenete normali. E’ giusto pertanto ricordare tutte le persone che hanno combattuto per consegnarci il mondo nel quale viviamo”. Pronunciate queste parole, il preside ha suonato al saxofono, insieme alla band dell’istituto formata da studenti e professori, l’inno nazionale dell’Italia. Al termine i ragazzi di terza hanno letto poesie e riflessioni sul tema.

5 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli