Menu
Cerca
Oggiono

Giù i tigli, sale la protesta: “Erano malati, li sostituiremo”

Sulla scia delle proteste scoppiate sui social, il sindaco Chiara Narciso spiega le ragioni dell'abbattimento delle piante in viale Vittoria

Giù i tigli, sale la protesta: “Erano malati, li sostituiremo”
Cronaca Oggionese, 05 Marzo 2020 ore 12:52

Vedere abbattere i tigli che da decenni adornavano viale Vittoria ha fatto prendere un colpo al cuore a diversi oggionesi. Tanto che sui social è esplosa la protesta dopo l’intervento eseguito ieri, mercoledì, su ordine dell’Amministrazione comunale.

Abbattuti 5 tigli su indicazione dell’agronomo

L’abbattimento ha interessato 5 delle 49 piante lungo il viale risultati malati e con problemi di tenuta statica dalla perizia fatta dell’agronomo incaricato dal Comune per fare il censimento e valutare la salute di tutti gli alberi presenti nelle aree verdi pubbliche. “Abbiamo proceduto quindi, a malincuore, agli abbattimenti solo degli esemplari per i quali le condizioni vegetative sono state giudicate compromesse in maniera grave e irrecuperabili proprio al fine di evitare che essi possano diventare fonte di pericolo per la pubblica incolumità”,  ha precisato il sindaco Chiara Narciso.

Narciso: “L’obiettivo finale è valorizzare il patrimonio arboreo del territorio”

“Ovviamente – prosegue il sindaco – stiamo valutando con l’agronomo i tempi e le modalità più corrette per la sostituzione di questi esemplari e per gli interventi volti al recupero e alla valorizzazione del viale. Il verde pubblico sta particolarmente a cuore a tutti noi e proprio per questo riteniamo che la strategia più giusta per preservarlo sia quella di affidarci ad esperti che ci accompagnino nell’individuazione delle modalità più corrette di intervento. In questa ottica l’obiettivo finale è sicuramente quello di valorizzare ed ampliare il patrimonio arboreo che abbiamo sul territorio”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli