Cronaca
A Oto Lab

Girato a Lecco il video del rapper Ernia

Le riprese, realizzate nella notte tra il 3 e 4 giugno 2020, sono state realizzare ottemperando a tutte le disposizioni e normative a tutela della salute.

Cronaca Lecco e dintorni, 23 Giugno 2020 ore 10:00

È uscito u YouTube il video di "Superclassico" dell'artista Ernia interamente girato  a Lecco a Oto Lab.

Girato a Lecco il video del rapper Ernia

Primo singolo estratto dal nuovo album "Gemelli" del rapper milanese, all'anagrafe Matteo Professione, "Superclassico" è accompagnato dal video prodotto da Borotalco.tv con regia e montaggio affidati a Gianluigi Carella.
Le riprese, realizzate nella notte tra il 3 e 4 giugno 2020, sono state realizzare ottemperando a tutte le disposizioni e normative a tutela della salute.

Chi è Ernia

Nato in un'agiata famiglia milanese, discende da figli di immigrati: il bisnonno paterno era infatti svizzero tedesco, mentre il bisnonno materno un esodato rovignese originario del Montenegro.Cresciuto nel Quartiere T8 di Milano, sviluppa fin dai dodici anni, insieme all'amico d'infanzia Tedua (all'epoca "Incubo"), una passione per l'hip hop, poi condivisa con il coetaneo Ghali (all'epoca "Fobia"), del vicino quartiere Baggio. In seguito al ritorno in Liguria di Tedua, Ernia entra a far parte della Bonola Family e di Razza A Parte, collettivi del limitrofo quartiere Bonola.[5]

Fan di Caparezza, 50 Cent, Fabri Fibra, Mondo Marcio, Marracash, Club Dogo e della G-Unit[1], nel 2011 prende parte con Ghali, Maite e Fawzi alla formazione dei Troupe D'Elite, gruppo alternative hip hop pubblicato da Tanta Roba, l'etichetta discografica indipendente di Gué Pequeno e DJ Harsh, ma il progetto viene accolto negativamente dalla critica[6] e nel 2014 il gruppo si scioglie.[7]

Ernia, iscritto alla facoltà di lingue, decide così di abbandonare anche l'università e partire per l'Australia, ma una controversia giudiziaria glielo impedisce.[1] Frequenta allora un corso di lingua inglese, lavorando intanto come cameriere; poi parte per Londra, dove convive per circa 5 mesi con un'anziana signora croata di nome Zara.[1] Tornato in Italia, trova lavoro come addetto alla sicurezza presso l'Istituto Oncologico Europeo di Umberto Veronesi, coi cui guadagni trascorre un mese in Francia e si iscrive di nuovo all'università.[1]

Riprende la carriera da rapper solista nel 2016, ottenendo in poco tempo il successo nazionale