Cronaca
Lecco

Gattinoni riapre le sue 1500 agenzie viaggi, rimborso cash a chi annullerà il soggiorno

"Abbiamo selezionato 150 strutture alberghiere che rispondono ai migliori requisiti di sicurezza per trascorrere una bella vacanza"

Gattinoni riapre le sue 1500 agenzie viaggi, rimborso cash a chi annullerà il soggiorno
Cronaca Lecco e dintorni, 18 Maggio 2020 ore 11:22

 

Dopo due mesi di lockdown, le 1.500 agenzie viaggi di Gattinoni riaprono mercoledì 20 maggio. La conferma arriva direttamente da Franco Gattinoni, presidente dell’omonimo gruppo specializzato nel Turismo Leisure (vanta appunto una rete di 1.500 agenzie, tra quelle in proprietà e affiliate), Mice (meeting incentive convention eventi) e Business Travel, uno dei gruppi leader in Italia che occupa oltre 500 persone con un fatturato che supera i 300 milioni. Un segnale di ripartenza all’insegna della fiducia e della speranza per un comparto che inspiegabilmente continua ad essere ignorato dal Governo. 

LEGGI ANCHE Da oggi si riparte: ecco come NUOVA ORDINANZA DELLA REGIONE

Con quale spirito aprono mercoledì le sue 1.500 agenzie viaggi?

“Lo spirito è quello di farci vedere e dire che ci siamo; vogliamo capire come si sta  muovendo il mercato, quali sono le esigenze dei nostri clienti ai quali racconteremo cosa abbiamo fatto in questi due mesi di chiusura forzata. Quindi inizieremo a presentare proposte per vendere qualche viaggio: da giugno contiamo di proporre le prime vacanze con partenza dal mese di luglio”.

Vacanze dove?

“All’inizio le proposte riguarderanno solo l’Italia, e il mare in particolare, nelle località del Centro e Sud Italia, che saranno le prime regioni a riaprire, ma abbiamo inserito diverse mete in montagna, oltre alla possibilità di affittare alloggi, barche... Da luglio invece inizieremo a presentare le prime proposte per l’estero, puntando su Paesi solo sfiorati dalla pandemia come Grecia, Spagna e Egitto”.

Una scelta coraggiosa quella di iniziare a proporre mete straniere.

“Le compagnie aeree si stanno attrezzando a partire dal 15 giugno per ripristinare i voli europei e intercontinentali; stanno valutando di decollare con tutti i posti occupati avendo raccolto il parere positivo della Commissione Europea. Certo, dovranno sobbarcarsi tutti gli oneri previsti dai protocolli di sicurezza: controllo della temperatura dei viaggiatori, dotare tutti - hostess e clienti - dei dispositivi di protezione. Viaggiare sull’aereomobile però è considerato sicuro perché viene garantito un ricambio d’aria costante ed efficiente paragonabile a quello di una sala chirurgia e questo non rende indispensabile i distanziamenti tra le persone”.

Quali proposte avete messo a punto per trascorrere una bella vacanza in assoluta sicurezza nel Belpaese?

“Ci stiamo lavorando da due mesi senza sosta: innanzitutto abbiamo reso sicure le nostre agenzie e svolto una lunga formazione a tutti i consulenti di viaggio. Come Gruppo Gattinoni abbiamo selezionato circa 150 strutture alberghiere italiane che rispondono ai migliori requisiti di sicurezza, che garantiscono una rigorosa applicazione dei protocolli, un parziale riempimento della struttura per evitare assembramenti, un’offerta food non a buffet ma al tavolo… Stiamo pensando anche a offerte originali di smart working summmer. Le nostre strutture, alla massima sicurezza sanitaria, garantiscono anche qualità e un’assistenza elevata perché i partner selezionati hanno compreso il momento e vogliono coccolare i clienti che daranno loro fiducia. Il 2020 non sarà un anno dove non faranno margini, ma sarà un modo per riaprire, fare un investimento, tornare gradualmente alla normalità, generare fiducia”.

Tutto questo comporterà un aumento di costi per il cliente?

“No. Poi ovviamente all’interno di queste proposte abbiamo la possibilità di soddisfare le persone più esigenti e quelle che invece vogliono low cost e magari usufruire del Bonus da 500 euro del Governo. Per tutti però garantiamo la massima sicurezza sanitaria e la migliore qualità della proposta. Il nostro suggerimento è quello di prenotare la vacanza per l’estate il prima possibile, meglio se entro la fine di questo mese o nei primi giorni di giugno. E per questo motivo garantiamo un rimborso totale a chi annullerà la vacanza, anche pochi giorni prima della partenza”.

Ci spieghi meglio questa novità.

“È un accordo che abbiamo messo a punto con i nostri fornitori, cioè con le 150 strutture italiane che abbiamo selezionato. Le nostre agenzie sono informate dettagliatamente di queste proposte di vacanza in Italia e suggeriranno ai loro clienti di prenotare prima possibile, anche per permettere alle strutture di organizzarsi nel migliore dei modi ad accogliere gli ospiti. Poi, se prima della partenza, una famiglia o un single per qualche motivo non si sentirà sicuro o incorrerà in un imprevisto può disdire la vacanza senza perdere un euro perché riceverà un rimborso cash dell’anticipo versato. È un’opportunità che il Gruppo Gattinoni ha voluto inserire per fidelizzare la propria clientela e offrire una garanzia in più  a tutti coloro che vogliono fare una vacanza sicura e di qualità”.

L’intervista completa a Franco Gattinoni si può leggere sulla versione cartacea del Giornale di Lecco, in edicola da lunedì 18 maggio clicca qui per la versione sfogliabile.