Cronaca

Gamma e Uoei in festa per Dionigi Dolli

Sabato 7 ottobre nella sede lecchese dell'Uoei

Gamma e Uoei in festa per Dionigi Dolli
Cronaca 15 Ottobre 2017 ore 16:23

Festa a sorpresa per Dolli, il 7 ottobre scorso nella sede cittadina dell’Uoei 

Celebrazioni per l'alpinista

Grande festa nella sede dell'Uoei (Unione operaia escursionisti italiani) per Dionigi Dolli, 94 anni, uno straordinario innamorato della montagna. Infatti zio Dolli, come tutti lo chiamano affettuosamente, è ritornato a Lecco da Venegono Inferiore (dove abita ormai da una ventina d’anni) per incontrare gli amici dell’Uoei e del gruppo alpinistico Gamma, con cui ha condiviso la sua passione per le alte cime e le pareti verticali. Inoltre l’occasione gli ha permesso di rivedere i luoghi dove è nato e ha trascorso gli anni della sua giovinezza.

Nativo della Valtellina, Dionigi Dolli ha sempre vissuto a Calolzio e ha frequentato assiduamente gli alpinisti dell’Uoei. La sua ultima scalata l’ha fatta dieci anni or sono sul Medale dove gli è stata scattata una foto che sabato gli è stata donata incorniciata in un quadro. Prima di mangiare una fetta di torta a lui dedicata dall'associazione il gruppo ha trasmesso dei video, con delle riprese effettuate dallo stesso Dolli. Tante le escursioni di Dolli con l’Uoei: in particolare è stato ricordato il primo trekking italiano in Sinai nel 1978 e la scalata del Gebel Musa dove era stata dedicata una via appena aperta a «papa Luciani» salvo poi scoprire, con amara sorpresa, al ritorno in Italia che era morto.