Menu
Cerca

Furto aggravato: sessantaseienne in manette a Merate

L'uomo è stato trovato in possesso di 52 chiavette USB rubate in un supermercato

Furto aggravato: sessantaseienne in manette a Merate
Cronaca 19 Settembre 2017 ore 11:15

Furto aggravato: sessantaseienne in manette a Merate

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Merate hanno arrestato Giovanni Rizzi, classe 1951, di Milano, per furto aggravato.

L'arresto

I militari, impegnati in servizio di controllo del territorio, nel pomeriggio di sabato scorso sono intervenuti in un supermercato di Merate poiché il 66enne, fermato da personale addetto alla vigilanza, è stato trovato in possesso di 52 chiavette USB (per un valore complessivo di circa 700 euro), sottratte dagli espositori del punto vendita.

Condannato a 10 mesi

Rizzi  è risultato anche evaso dal regime degli arresti domiciliari cui era sottoposto. L'uomo  è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo. Il Giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato a mesi 10 di reclusione e 300 euro di multa, disponendone la custodia in carcere.