Furto aggravato: sessantaseienne in manette a Merate

L'uomo è stato trovato in possesso di 52 chiavette USB rubate in un supermercato

Furto aggravato: sessantaseienne in manette a Merate
19 Settembre 2017 ore 11:15

Furto aggravato: sessantaseienne in manette a Merate

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Merate hanno arrestato Giovanni Rizzi, classe 1951, di Milano, per furto aggravato.

L’arresto

I militari, impegnati in servizio di controllo del territorio, nel pomeriggio di sabato scorso sono intervenuti in un supermercato di Merate poiché il 66enne, fermato da personale addetto alla vigilanza, è stato trovato in possesso di 52 chiavette USB (per un valore complessivo di circa 700 euro), sottratte dagli espositori del punto vendita.

Condannato a 10 mesi

Rizzi  è risultato anche evaso dal regime degli arresti domiciliari cui era sottoposto. L’uomo  è stato condotto presso il Tribunale di Lecco per il giudizio direttissimo. Il Giudice, nel convalidare l’arresto, lo ha condannato a mesi 10 di reclusione e 300 euro di multa, disponendone la custodia in carcere.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia