Menu
Cerca

Fridays for future a Lecco: “Non esiste un pianeta B” FOTO

Anche a Lecco una fiumana di studenti in piazza per i terzo sciopero globale per il clima.

Fridays for future a Lecco: “Non esiste un pianeta B” FOTO
Lecco e dintorni, 27 Settembre 2019 ore 11:28

Non ci sono alternative, non può esserci un piano B e nemmeno un… pianeta B. Questo, in estrema sintesi, è quanto hanno gridato a gran voce oggi, venerdì 27 settembre 2019,  gli studenti e i ragazzi lecchesi che sono scesi in piazza per il terzo sciopero globale per il clima.

LEGGI ANCHE Sciopero generale 27 settembre 2019: venerdì a Lecco Fridays for future nel segno di Greta

 

Fridays for future a Lecco

Il movimento Fridays for future, cresciuto sull’onda delle pubbliche denunce di Greta Thunberg, ha portato in piazza a Lecco, così come nel resto d’Italia e del Mondo, una gioventù sempre più attenta alle tematiche del rispetto dell’ambiente, del cambiamento climatico, della tutela di un patrimonio naturale dal quale dipende la nostra stessa esistenza.

TUTTE LE RAGIONI DELLA PROTESTA QUI

Stamattina i ragazzi si sono ritrovati nella zona della Stazione di Lecco per poi dar vita ad un colorato corteo che ha sfilato per la città per poi arrivare in piazza Cermenati, ormai sede consolidata delle manifestazioni del Fridays for future. Qui, tra musica e slogan, tra canti e prese di posizione, tra allestimenti  e discussioni, i ragazzi hanno fatto sentire la loro voce.

L’assessore all’ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi

Con loro anche l’assessore all’ambiente del Comune di Lecco Alessio Dossi.

“Come amministrazione stiamo cerca di dare risposte concrete alle domande di questi ragazzi – ha sottolineato – a partire dagli incentivi che abbiamo promosso per la mobilità sostenibile o la riqualificazione energetica degli edifici”.

LEGGI ANCHE Incentivi green dal comune di Lecco anche per comprare bici a pedalata assistita

 

“Abbiamo dato vita al festival dell’ambiente, abbiamo aggiornato i regolamento rifiuti. Tutti questi ragazzi in piazza ci danno un ulteriore iNput per fare ancora e meglio per il loro futuro”.

I promotori

“La manifestazione di oggi è iniziata nelle nostre scuole  – spiegano i ragazzi –  Purtroppo i dati parlano chiaro: se non abbatteremo le emissioni di CO2 entro il 2050 le conseguenze saranno letali. Basta vedere cosa sta accadendo in questi giorni con i ghiacciai. Il 2050 sembra lontano, ma in realtà è dietro l’angolo”.

Docenti e sindacalisti  in piazza

Diversi anche i  rappresentanti sindacali e i docenti presente in piazza. Tra loro anche Stefano Morganti, insegnante al Cfpa di Casargo. “Non sno solito partecipare a manifestazioni, ma credo nella potenza e nell’importanza del sapere. Essere qui oggi è importante”.

“Il cambiamento parte da noi, non si puà pretendere una rivoluzione immediata ma dobbiamo imparare a cambiare i nostro comportamenti anche con piccoli gesti quotidiani”

Mario Stojanovic

Nel resto della Lombardia

LEGGI ANCHE:

Global Strike For Future Monza | Un fiume di studenti in marcia per il clima VIDEO

Fridays for future, studenti in piazza a Sondrio

Friday for Future: “In piazza a Vigevano a fianco dei ragazzi, per il pianeta e la Lomellina”

Sciopero per il clima: a Como i ragazzi invadono il Comune