Fiumi di droga nel Lecchese ennesimo arresto per spaccio

Lo spacciatore è stato processato e condannato ma la pena è sospesa

Fiumi di droga nel Lecchese ennesimo arresto per spaccio
30 Ottobre 2017 ore 16:10

Fiumi di droga nel lecchese. Lo dimostra l’ennesimo arresto per spaccio. Ad effettuarlo sono stati ieri i Carabinieri di Cremella.

Arresto per spaccio

A finire in manette è stato Gazwani Bomihza, 23 anni. L’uomo, di origine egiziana, in Italia senza fissa dimora è stato fermato a Cassago. I militari stavano facendo un normale controllo del tereritorio. Alla vista delle divise Bomihza ha tentato di darsi alla fuga. La cosa ovviamente non è passata inosservata ai Carbinieri che lo hanno inseguito, fermato e perquisito. A bordo della sua auto c’erano 14 grammi di coacaina divisi in 18 dosi. Non solo ma i militari hanno anche trovato 1150 euro in contanti. Soldi con tutta probabilità frutto dello spaccio.

Processo

Questa mattina il 23enne è stato processato con rito direttissimo. E’ stato condannato a 1 anni e 6 mesi di carcere e al pagamento di una multa da 1400 euro. La pena è stata però sospesa.

I precedenti più recenti

Sabato i Carabinieri avevano arrestato un trentenne.  In casa aveva quasi 3 chili di droga, oltre a 6 esplosivi artigianali. Pochi giorni prima era stata la volta di un 21enne fermato a Lecco. In casa 130 grammi di marijuana. Un arresto anche a Mandello. In quel caso in manette addirittura un minorenne. Fermati recentemente anche due spacciatori che vendevano droga in 36.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia