Cronaca
Unione Nazionale Ufficiali in Congedo

Emergenza Covid: donati 200 pulsossimetri all'Ats Brianza

Si tratta di strumenti utili per rilevare in tempo eventuali complicanze polmonari attraverso la misurazione della saturazione dell'ossigeno nel sangue

Emergenza Covid: donati 200 pulsossimetri all'Ats Brianza
Cronaca Lecco e dintorni, 25 Maggio 2020 ore 11:43

Un importante dono per gestire al meglio l’emergenza covid19. Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia ha donato infatti ad ATS Brianza duecento  pulsossimetri.

Emergenza Covid: donati 200 pulsossimetri all'Ats Brianza

I pulsossimetri verranno distribuiti ai  medici sul territorio  (medici di medicina generale, pediatri, medici di continuità assistenziali e medici USCA) per il monitoraggio dei pazienti con problematiche relative al covid19 assistiti a domicilio. In questo modo sarà possibile rilevare in tempo eventuali complicanze polmonari attraverso la misurazione della saturazione dell'ossigeno nel sangue.

LEGGI ANCHE Coronavirus: i casi nella nostra provincia da inizio pandemia COMUNE PER COMUNE

Il Direttore Generale dell'Agenzia di Tutela della Salute Silvano Casazza evidenzia: "Ringraziamo l'Unione Nazionale Ufficiali in Congedo d'Italia per quest'importante donazione che va ad arricchire la presa in carico dei pazienti del nostro territorio, attraverso uno strumento che si è rilevato di grande utilità per rilevare precocemente eventuali complicanze e che quindi permette di intervenire rafforzando la medicina territoriale". “Un piccolo dono per essere presenti sul territorio in questo particolare momento storico - sottolinea Dario Funaro,  I Capitano e segretario dell’Unuci Monza e Brianza-  È il frutto di una raccolta fondi estesa a tutto il territorio regionale che ha donato 250 ossimetri e 4 respiratori polmonari in altre province della Lombardia”.