Eccidio Valaperta, oltre un centinaio i presenti alla commemorazione

Ricordato ieri sera il 73° anniversario dell'uccisione di quattro partigiani nella frazione di Casatenovo

Eccidio Valaperta, oltre un centinaio i presenti alla commemorazione
Casatese, 04 Gennaio 2018 ore 09:08

Eccidio Valaperta, in tanti hanno deciso di prendere parte alla cerimonia di commemorazione dei quattro partigiani che il 3 gennaio del 1945 furono fucilati dalle Brigate Nere.

Eccidio Valaperta

Era il 3 gennaio del 1945 quando Natale Beretta, Nazzaro Vitale, Mario Villa e Gabriele Colombo vennero fucilati dalle Brigate Nere al confine tra il territorio di Casatenovo e quello di Lomagna. Ieri sera dunque, come ogni anno a 73 anni esatti di distanza da una delle pagine più buie della storia casatese, le autorità civili e militari hanno voluto commemorare l’eccidio dei giovani partigiani. La cerimonia si è aperta, come di consueto, con la celebrazione della Messa proprio nella chiesa parrocchiale di Valaperta. Il rione casatese che venne circondando e razziato poco prima della fucilazione dei quattro partigiani.

La fiaccolata

Ieri sera, dopo la Messa, un lungo corteo di fiaccole ha attraversato Valaperta, per via Dante e via della Resistenza. Raggiungendo il monumento costruito in memoria dei quattro partigiani caduti. Presenti alla cerimonia sindaci e assessori di alcuni comuni del territorio, tra cui Casatenovo, Arcore, Bellano, Biassono, Lomagna, Missaglia ed Usmate Velate. Oltre agli agenti di polizia locale, i carabinieri della stazione di Casatenovo, i rappresentanti delle varie sezioni dell’ANPI, gli Alpini, la Protezione Civile. E ancora le altre associazioni del territorio e numerosissimi cittadini. Che con una fiaccola in mano hanno raggiunto il cippo dei caduti e depositato la tradizionale corona d’alloro.

Le parole delle autorità

Giunti di fronte al monumento dedicato a Natale Beretta, Nazzaro Vitale, Mario Villa e Gabriele Colombo, le autorità hanno preso parte ai saluti e ai discorsi di rito. A dare il via sono state le parole del sindaco di Casatenovo Filippo Galbiti.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia