Dubbi e polemiche sulla nuova moschea sulla Statale 36

Piazza: "Come Consigliere regionale presenterò un’interrogazione".

Dubbi e polemiche sulla nuova moschea sulla Statale 36
Lecco e dintorni, 04 Settembre 2018 ore 14:45

Una nuova moschea a Costa Masnaga. E’ stata infatti individuata, nella variante urbanistica al PGT presentata dal Comune, la nuova area che dovrebbe ospitare l’edificio destinato ai fedeli di religione islamica e che metterebbe fine ai disagi.

Nuova moschea, l’area a sud della SS36

L’area individuata attualmente è agricola ed è di circa 4,9 mila metri quadrati. Attualmente la variante è in attesa di essere approvata a livello regionale.

Di fatto, se tutto andrà a buon fine, verrà poi delocalizzata la sala riunioni utilizzata ora come moschea dall’associazione culturale La Speranza. Una struttura però più volte finita al centro di polemiche e ubicata in un ambito cortilizio in parte di proprietà comunale, con scarsa accessibilità e spazi da destinare a parcheggio pubblico. La variante invece permetterebbe ai fedeli di avere a disposizione una nuova area a sud della SS36 di facile accessibilità, esterna al nucleo urbanizzato. Proprio vicino alla SS36 sarà possibile realizzare un nuovo immobile da destinare a Moschea, con le relative aree pertinenziali da destinare a parcheggio pubblico.

La notizia ha scatenato polemiche a livello politico

“Apprendiamo con stupore l’avvio dell’iter autorizzativo per la costruzione di una nuova moschea a Costamasnaga”, dichiara Davide Bergna, coordinatore provinciale di Forza Italia. “L’intervento prevede l’insediamento di un luogo di culto islamico, grande quanto un campo di calcio, in un contesto urbanistico che farebbe divenire il paese di Costamasnaga la nuova La Mecca lombarda. Segnaliamo il grave comportamento dell’amministrazione comunale, che ha avviato un tale procedimento senza informare preventivamente il Consiglio comunale e la cittadinanza. Una considerazione pari allo zero assoluto dell’opinione pubblica e dell’ opposizione”.

Sul tema è intervenuto anche Mauro Piazza

“Come Consigliere regionale –dichiara Mauro Piazza- presenterò un’interrogazione al fine di avere contezza che il progetto, presentato dal Comune di Costamasnaga, rispetti tutte le prescrizioni previste dalla legge sui luoghi di culto”. “Sarebbe opportuno, visto l’impatto che una Moschea così grande avrebbe anche sui paesi limitrofi, ci sia nel più breve tempo possibile un’assemblea pubblica che coinvolga l’intero territorio brianzolo”.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter