Donna aggredita in casa: forse un furto degenerato in violenza

La vittima è una vigilessa residente a Brivio in forza al comando di Valmadrera.

Donna aggredita in casa: forse un furto degenerato in violenza
Lecco e dintorni, 17 Settembre 2018 ore 13:51

Donna aggredita in casa: forse un furto degenerato in violenza. E’ successo nella serata di ieri a Brivio. La vittima, una 32enne residente in paese che lavora come agente della Polizia Municipale a Valmadrera, è stata soccorsa e trasportata in ospedale per accertamenti.

Violenza a Brivio: donna aggredita in casa

I Carabinieri della Compagnia di Merate sono al lavoro da ieri sera per tentare di chiarire i contorni dell’inquietante episodio avvenuto intorno alle 20 a Brivio dove una 32enne è stata aggredita mentre rientrava nella sua abitazione. “L’agguato” è avvenuto nel garage della condominio dove la donna risiede. Secondo una prima ricostruzione la vittima, dopo aver parcheggiato l’auto, è stata colpita con violenza alla testa. Un colpo che le avrebbe addirittura fatto perdere i sensi. I vicini di casa l’hanno trovata e hanno immediatamente messo in moto la macchina dei soccorsi.

I soccorsi e le indagini

Mentre i sanitari soccorrevano la 32enne e la trasportavano d’urgenza al Mandic, i militari hanno avviato le indagini. Indagini che spaziano a 360 gradi. Non è da escludere che la donna, avendo sorpreso alcuni ladri, sia stata aggredita. Potrebbe trattarsi quindi di un furto degenerato in violenza, ma al momento, come detto, nessuna pista è esclusa.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia