Diminuiscono i furti in abitazione nel Lecchese: maglia nera al Meratese

Ecco dove, come e quando hanno agito i "predoni"

Diminuiscono i furti in abitazione nel Lecchese: maglia nera al Meratese
Lecco e dintorni, 09 Gennaio 2020 ore 15:14

Diminuiscono i furti in abitazione nel Lecchese: maglia nera al Meratese. La prevenzione ed il contrasto del fenomeno dei furti in abitazione e negli esercizi commerciali sono stati nuovamente oggetto di una Riunione Tecnica di Coordinamento, presieduta dal Prefetto Michele Formiglio, ed alla quale hanno partecipato il Questore Guglielmino, il Colonnello Arneodo dell’Arma dei Carabinieri e il Colonnello Cussotto della Guardia di Finanza.

Diminuiscono i furti  in abitazione nel Lecchese: maglia nera al Meratese

Nel corso della seduta, è stato innanzitutto evidenziato come nel corso del 2019, nel confronto con il 2018, si sia registrata una significativa contrazione del numero dei furti commessi ed un contemporaneo aumento di quelli dei quali sono stati scoperti gli autori, a conferma dell’efficacia delle strategie di prevenzione e contrasto messe in campo.

Dove e quando hanno agito i “predoni”

Non solo ma durante l’incontro sono stati analizzati i colpi messi a segno ovvero dove, come e quando i “predoni” hanno agito.

E’ emerso che  l’area maggiormente interessata dal fenomeno è quella del meratese

 

I giorni settimanali nei quali si registra la maggiore frequenza di furti sono il venerdì ed il sabato.

E  la fascia oraria più a rischio quella che va dalle 17 alle 20.

 

A seguito di questa analisi durante la Riunione Tecnica di Coordinamento sono state  una serie di azioni mirate. In primo luogo attraverso la predisposizione di servizi coordinati a largo raggio con forte visibilità delle Forze di polizia per il controllo massivo delle aree maggiormente colpite. Non solo ma è ferma intenzione dei responsabili delle forze dell’ordine coinvolgere le Polizie Locali nelle attività relative alla viabilità stradale soprattutto per  liberare risorse e consentire alle Forze di polizia di incrementare l’attività di contenimento e contrasto dei reati predatori.

Videosorveglianza e ascolto dei cittadini

Fondamentale poi la sensibilizzazione dei Sindaci nell’attività di implementazione dei sistemi di videosorveglianza/lettura targhe e nell’ammodernamento dei dispositivi esistenti, ma anche l’ incremento dei punti di ascolto dei cittadini e degli amministratori locali con le forze di Polizia.

Controllo di vicinato

Infine i partecipanti al tavolo tecnico hanno sottolineato l’importanza della Promozione della sottoscrizione del Protocollo di controllo di vicinato per valorizzare il controllo sociale ed incrementare il livello di consapevolezza dei cittadini circa le problematiche del territorio.

LEGGI ANCHE 

Controllo di vicinato: protocollo per Valmadrera, Lierna, Varenna e Santa Maria Hoè

Patto per il Controllo di vicinato: Lecco, Calolziocorte, Cortenova, Olginate dicono sì

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia