Desemaforizzazione, assemblea pubblica con la cittadinanza

Lunedi 4 dicembre in sala civica la presentazione pubblica.

Desemaforizzazione, assemblea pubblica con la cittadinanza
Meratese, 01 Dicembre 2017 ore 17:12

Desemaforizzazione e miglioramento della viabilità lungo la trafficatissima via Como, la strada che collega Brivio a Cisano. Lunedì la Giunta guidata dal sindaco Federico Airoldi presenterà alla cittadinanza il progetto con cui si intende mettere fine per sempre ai problemi legati all’intersezione tra la Sp 342 e la Sp 56, la strada che scende da Arlate. L’appuntamento è alle 18 in sala civica.

Desemaforizzazione

Lunedi 4 dicembre, a Brivio, ci sarà la presentazione ufficiale del nuovo progetto. Ai cittadini verrà dunque spiegato il documento già approvato dal consiglio comunale nel mese di giugno.  Il sindaco Federico Airoldi è quindi fiero di aver portato a termine il piano sulla viabilità atteso per 11 anni. “Dopo troppi anni e troppe promesse infattibili, fatte dalle scorse amministrazioni, abbiamo finalmente realizzato questo progetto. Oltre ad una migliore viabilità ci saranno due attraversamenti pedonali in più”.

Inversione del senso unico in via Volta

Via Volta

Accontanata definitivamente la possibilità di fare una rotonda in prossimità del ponte, la novità più cospicua dell’intervento è quella che riguarda via Volta. Sarà infatti invertito il senso unico permettendo così la discesa verso via Como da chi proviene da Imbersago. Le auto non accederanno direttamente alla provinciale, ma dovranno percorrere una deviazione che le porterà dietro il complesso ex Tovo e da lì verso la rotonda di via Cartiglio.  Solo i briviesi avranno diritto a questo “privilegio”: i non residenti diretti in paese dovranno continuare a fare come ora, ovvero raggiungere la rotonda di Cisano per poi far ritorno a Brivio

Un progetto concordato con la Provincia

Lunedì, insieme ad Airoldi, saranno presenti Angelo Valsecchi, responsabile del settore viabilità della Provincia di Lecco e Mauro Galbusera, consigliere provinciale con delega alla viabilità.  “Il progetto è concordato con la Provincia. Ci stiamo adeguando ad una direttiva nazionale. Già da tempo avremmo dovuto farlo. Dopo tante parole di chi ci ha preceduto, noi l’abbiamo realizzato”.  Il progetto sembrerebbe portare quindi ai cittadini di Brivio un miglioramento per la viabilità. Tutti d’accordo?

Il comitato

L’architetto Giorgio Bregantin davanti al semaforo spento di via Como

Il percorso di desemaforizzazione è di fatto già iniziato. Ai briviesi non è infatti sfuggito lo spegnimento del semaforo pedonale a chiamata situato in via Como all’altezza dell’intersezione con via Viganò e via Santi Patroni. Con tanto di invito a usufruire delle strisce pedonali realizzate poco dopo o del sottopasso pedonale realizzato all’altezza della rotonda del Cartiglio. Non a caso è nato nei giorni scorsi  un comitato, presieduto dall’architetto Giorgio Bregantin, per chiedere il ripristino del semaforo. Il gruppo sta effettuando il porta a porta casa per casa per raccogliere firme. Facile immaginare che lunedì i rappresentanti del Comitato faranno sentire la loro voce ai rappresentanti di Provincia e Comune.

 

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia