l'INIZIO DELLA PANDEMIA

Covid, un anno fa il primo contagiato in provincia di Lecco

Sono passati 365 giorni da quando, il 26 febbraio 2020, si verificò il primo positivo al Coronavirus nel nostro territorio: a essere colpito da quel virus che ancora poco si conosceva era stato un giovane di Cassago Brianza.

Covid, un anno fa il primo contagiato in provincia di Lecco
Cronaca Lecco e dintorni, 26 Febbraio 2021 ore 11:38

E' passato esattamente un anno da quando, il 26 febbraio 2020, si verificò il primo caso di contagio da Covid in provincia di Lecco. A essere colpito da quel virus che ancora poco si conosceva era stato un giovane residente a Cassago Brianza.

LEGGI ANCHE Coronavirus: la “bomba” che ci ha cambiato la vita è scoppiata un anno fa. Il lungo anno dei lecchesi

Covid, un anno fa il primo caso lecchese

Erano i giorni di Codogno, ritenuta la Wuhan d'Italia, quando ancora si cercavano i contatti con la Cina tra i contagiati dal Coronavirus. Avremmo scoperto di lì a poco che il Covid circolava da tempo e che nel giro di pochi giorni tutta l'Italia sarebbe stata chiusa nel lockdown. Il 30enne residente a Cassago Brianza, riscontrati i sintomi del virus, si era recato in Pronto soccorso all'Ospedale Manzoni di Lecco e una volta risultato positivo al test era stato ricoverato nel reparto di Malattie Infettive. Al Manzoni, proprio in quei giorni, era ricoverato un 17enne valtellinese risultato anche lui positivo al Covid, seppur con sintomi lievi.

Era stato per lavoro nella zona rossa del Lodigiano

Il 30enne di Cassago, dipendente di una società con sede nel Milanese, probabilmente aveva contratto il Covid sul posto di lavoro: nei giorni precedenti alla comparsa dei sintomi era stato in un comune della provincia di Lodi che all'epoca era inserito nell’elenco della cosiddetta zona rossa (Codogno, Castiglione d’Adda, Casale, San Fiorano, Bertonico, Fombio, Terranova dei Passerini, Somaglia, Maleo e Castelgerundo).