Coronavirus

Covid a scuola e ragazzi in quarantena, la situazione nel Lecchese tra rientri e nuovi provvedimenti

Dopo i numerosi provvedimenti di isolamento domiciliare degli studenti scattati durante la scorsa settimana, i ragazzi cominciano a tornare tra i banchi. Per altri invece la quarantena  è stata prorogata e contemporaneamente sono stati scoperti casi di Covid negli istituti.

Covid a scuola e ragazzi in quarantena, la situazione nel Lecchese tra rientri e nuovi provvedimenti
Lecco e dintorni, 21 Ottobre 2020 ore 11:44

E’ in continua evoluzione la situazione Covid a scuola nella provincia di Lecco. Dopo i numerosi provvedimenti di isolamento domiciliare degli studenti scattati durante la scorsa settimana, i ragazzi cominciano a tornare tra i banchi. Per altri invece la quarantena  è stata prorogata e contemporaneamente sono stati scoperti casi di Covid negli istituti.

LEGGI ANCHE Tamponi rapidi nelle scuole: sperimentazione nel territorio di Ats Brianza, ma non nel Lecchese

Prorogata la quarantena per i ragazzi della Tommaso Grossi di Lecco

Sarebbe dovuta riprendere ieri, martedì 20 ottobre ad esempio  l’attività in presenza per due classi delle medie Tommaso Grossi di Lecco. Ma così non è stato. ” Finché non verranno effettuati i tamponi e non si sarà riscontrato un esito negativo dagli stessi, gli alunni delle classi 1° I, 2° H e 3° I proseguiranno le attività didattiche in modalità da remoto. Anche gli allievi della classe 2° I non rientreranno in classe poiché molti dei loro insegnanti si trovano ancora costretti nella condizione di isolamento fiduciario e non è pertanto possibile assicurare il servizio in presenza. Tale situazione rimarrà immutata finché non verrà diramato un nuovo comunicato” si legge nella circolare firmata ieri dal dirigente Vittorio Ruberto.

Fine dell’isolamento: chi torna a scuola

Fine quarantena invece ieri  per una classe dell’istituto superiore Bachelet di Oggiono (le altre due classi termineranno l’isolamento forzato il 22 ottobre). Oggi, mercoledì 21, posso rivedersi (ma non certo riabbracciarsi) i ragazzi di una classe del Volta di Lecco, i bimbi di due classi della primaria di Costa Masnaga e gli studenti di una classe della Kolbe di Lecco. E ancora domani, 22 ottobre  rientro a sciola per le quattro classi delle medie dell’Istituto comprensivo di Galbiate.

LEGGI ANCHE Niente ingresso alle 9 nelle scuole superiori della provincia di Lecco. Venerdì nuovo vertice

Nuovi provvedimenti di quarantena

E mentre alcuni rientrano altri, da oggi, iniziano a frequentare le lezioni da casa. E’ il caso di due classi delle scuole medie di Pescate dove, come annunciato ieri dal sindaco Dante de Capitani, è stata riscontrata la positività di un alunno.

Scoperto un alunno positivo, con conseguente messa in quarantena dei compagni di classe, al liceo Agnesi di Merate.

Un caso purtroppo anche  all’asilo di Valaperta, frazione di Casatenovo e stessa cosa alle scuole medie di Bazanò dove i compagni del giovanissimo positivo sono in isolamento domiciliare.

Come funzionano i rientri degli alunni che hanno contratto il Covid

Secondo le indicazioni del Ministero della Salute Per quanto riguarda gli alunni risultati  positivi per ” il rientro a scuola bisognerà attendere la guarigione clinica (cioè la totale assenza di sintomi)  La conferma di avvenuta guarigione prevede l’effettuazione di un test molecolare dopo assenza di sintomi per almeno 3 giorni. Se il test risulterà negativo la persona potrà definirsi guarita, altrimenti proseguirà l’isolamento. Gli alunni hanno una priorità nell’esecuzione dei test diagnostici”.

Food delivery
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia