Attenzione

Corsa e sport con la mascherina? I medici: “Pericolo alcalosi e svenimenti”

Le mascherine "classiche" o fai da te possono essere pericolose sotto sforzo. Per questo alcune aziende italiane hanno già sviluppato dispositivi adatti agli sportivi

Corsa e sport con la mascherina? I medici: “Pericolo alcalosi e svenimenti”
03 Maggio 2020 ore 09:06

Corsa e sport con la mascherina? In attesa che il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte decida cosa sarà lecito fare e cosa no dal 4 maggio, alcune Regioni stanno dando il via libera all’attività sportiva ma con l’obbligo di indossare la mascherina: può essere molto pericoloso.

LEGGI ANCHE Spostarsi in macchina per fare sport? “Rivolta” dei sindaci lecchesi contro la decisione del Governo

Corsa e sport con la mascherina?

Runner, e più in generale gli sportivi, tornano al centro del dibattito. Questa volta, fortunatamente, nessuna accusa di essere “untori” e diffusori del virus (che nel frattempo l’ISS ha confermato essersi diffuso più nelle RSA e nelle case che nelle strade percorse dai corridori) ma per l’indirizzo che molte Regioni stanno dando per il via libera all’attività sportiva che rischia di metterne a rischio la salute. La Campania, ad esempio, ha deciso di concedere la possibilità di fare attività motoria all’aperto a patto che si indossi la mascherina.

LEGGI ANCHE Passeggiate, sport, congiunti: le nuove risposte alle domande più frequenti sulla fase 2

Il pericolo alcalosi

Una decisione questa che sta venendo criticata da diversi medici sportivi. Il motivo è semplice: con la mascherina si respira molta più anidride carbonica dato che questa crea un ambiente “chiuso” in cui resta l’aria respirata. In condizioni di riposo la cosa oltre a una leggera difficoltà a respirare non causa problemi. Sotto sforzo però può portare all’alcalosi e allo svenimento perchè l’organismo si troverebbe in carenza di ossigeno e in “surplus” di anidride carbonica. Il rischio quindi è di mettersi in salvo  dal rischio contagio dovuto ai droplet, le goccioline create dal respiro che possono essere veicolo del virus, ma non dallo svenimento lungo la strada o in campagna.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia