Menu
Cerca
A Viganò

Coronavirus: si cercano giovani volontari per aiutare le persone più anziane

L'Amministrazione lancia un appello e cerca nuovi aiuto per sostenere le persone in difficoltà. 

Coronavirus: si cercano giovani volontari per aiutare le persone più anziane
Cronaca Casatese, 12 Marzo 2020 ore 16:55

Si è rivolto ai più giovani il Comune di Viganò in queste ore impegnato nella ricerca di nuovi volontari, automuniti e disposti ad aiutare la popolazione più anziana che non deve lasciare la propria abitazione per motivi di sicurezza a causa dell’emergenza Coronavirus.

L’appello

La richiesta è stata pubblicata anche sulla pagina Facebook del gruppo di maggioranza “Viganò, il sindaco di tutti” dove si legge: “Vista l’attuale situazione di emergenza il Comune di Viganò è alla ricerca di ragazzi maggiorenni e patentati disposti volontariamente ad offrire un aiuto alle persone in difficoltà”  Tra le attività che verrebbero svolte: la consegna della spesa e dei pasti a domicilio.Per chi fosse interessato è possibile contattare gli uffici del Comune (039/921391) da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 13.  Già attiva da qualche giorno, invece, la consegna di ricette e farmaci presso le abitazioni private. Un servizio realizzato grazie alla collaborazione delle farmacie di Sirtori e Viganò.

Divieto utilizzo campo sportivo

Nelle scorse ore il primo cittadino Fabio Bertarini ha inoltre firmato un’ordinanza in cui vieta l’utilizzo del campo sportivo di pertinenza della scuola primaria. Una decisione presa in seguito alla segnalazione della presenza di alcuni ragazzi nel campetto. Per accedervi i giovani avrebbero scavalcato la recinzione che delimita l’area.

Coronavirus, un caso a Viganò

La scorsa settimana anche nel piccolo Paese nel lecchese  una persona è risultata positiva al Coronavirus, si trova ora ricoverata in ospedale. A darne comunicazione il sindaco che, in una nota, si è rivolto ai propri concittadini: “Invito tutti, con serenità e spirito comunitario, a rispettare le indicazioni fornite dalle autorità per prevenire il più possibile le occasioni di contagio. Queste basilari norme sono le più efficaci contro questa malattia e con la collaborazione di tutti il contagio potrà essere limitato”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli