Menu
Cerca
Lutto

Coronavirus, Giuseppe Mainetti detto “Peppino” è la seconda vittima ad Abbadia

Un'altra vittima da coronavirus nel Comune di Abbadia Lariana. Il vicesindaco: "Mancherà al nostro gruppo ma anche a tutto il paese"

Coronavirus, Giuseppe Mainetti detto “Peppino” è la seconda vittima ad Abbadia
Cronaca Lago, 05 Aprile 2020 ore 17:58

Il coronavirus colpisce per la seconda volta il Comune di Abbadia Lariana. Questa volta la vittima è l’amatissimo “Peppino”.

Coronavirus: Abbadia piange la morte di Giuseppe Mainetti

È scomparso a 84 anni Giuseppe Mainetti, per tutti «Peppino», conosciutissimo in paese soprattutto per il suo grande impegno nel gruppo di Protezione Civile: fu infatti tra i fondatori, agli inizi degli anni ‘90, e parte attiva per oltre 25 anni. Non solo il sodalizio ma l’intero paese perde una colonna portante, un uomo sempre disponibile e soprattutto dispensatore di consigli: una figura di riferimento che veniva coinvolta nell’organizzazione di ogni evento in paese, anche negli ultimi anni, quando per via dell’età trascorreva una vita più sedentaria. Un’attitudine, quella del volontariato, trasmessa anche alla figlia Patrizia, impegnata nel primo soccorso e contabile per la parrocchia.

Il ricordo

«Posso dire con orgoglio di essere stato un suo allievo – racconta il vicesindaco Roberto Gandin, anch’egli componente della Protezione Civile – Peppino era una bellissima persona che rispondeva sempre presente. Mancherà al nostro gruppo ma anche a tutto il paese».

“Sei di Abbadia se… hai conosciuto il caro Peppino”

Paolo Bianchi questa mattina ha voluto dedicare un post su Facebook in ricordo dell’amico scomparso oggi.

“Sei di Abbadia Se… hai conosciuto il Caro Peppino, Ciao Pep… Se hai avuto la fortuna anche solo d’incrociare il suo fare e sguardo da duro un po’ schivo che nascondeva però tanta esperienza capacità e disponibilità… Grazie Peppino per tutto ciò che hai dato e impartito con esempi, consigli e pacche sulle spalle… è stato bello aver avuto la fortuna di crescere fin da bambino e anche da adulto con la tua figura sempre presente nelle varie occasioni o missioni che la vita ci ha dato R.I.P. Condoglianze e un abbraccione sincero alla Famiglia”

Due i decessi fino ad ora

Peppino è la seconda vittima del Coronavirus ad Abbadia: venerdì, infatti, il sindaco Roberto Azzoni aveva annunciato la prima scomparsa. Si tratta di Vittorio Maggi, 74 anni, anch’egli residente a Novegolo, proprio come Mainetti. Vittorio, invece, era molto conosciuto per il suo grande amore per la montagna: lascia la moglie Luciana e il figlio Christian.