Cronaca
Assurdo

Coppia di finti invalidi minaccia di morte e tenta di investire il sindaco: è caccia ai malviventi

Per evitare di essere travolto Cassinelli  si è gettato  sul marciapiede mentre sgommando,  i due  cittadini rumeni, sono riusciti a fuggire.

Coppia di finti invalidi minaccia di morte e tenta di investire il sindaco: è caccia ai malviventi
Cronaca Lago, 15 Giugno 2021 ore 19:24

Coppia di finti invalidi minaccia di morte e tenda di investire il sindaco: è caccia ai malviventi. L'episodio, di violenza inaudita, è avvenuto a Dervio e solo la prontezza di spirito  del primo cittadino Stefano Cassinelli, ha evitato la tragedia.

Coppia di finti invalidi minaccia di morte e tenta di investire il sindaco: è caccia ai malviventi

Tutto è iniziato nel pomeriggio di ieri, lunedì 14 giugno 2021 quando gli agenti della Polizia locale di Colico e Dervio  hanno fermato una persona che a Colico si fingeva sordomuta per chiedere soldi ai passanti. L'uomo, di origini rumene, è stato  è stato sanzionato per "abuso della credulità popolare" perchè si spacciava per invalido chiedendo denaro.

Il finto invalido, alla guida di  una Bmw grigia, si è allontanato da Colico. Verso le 17 a Dervio una donna, che si fingeva  anch'essa  sordomuta, ha avvicinato un gruppo di cittadini di Dervio tra cui c'era il sindaco  Stefano Cassinelli cercando di avere soldi esibendo un falso documento di invalidità.

Il sindaco Stefano Cassinelli

Il primo cittadino a quel punto si è identificato e ha chiesto i documenti alla donna che improvvisamente non era più sordomuta e mentre distruggeva il falso certificato di invalidità ha iniziato a insultarlo  a minacciarlo di morte.

Non contenta dopo pochi attimi la donna ha colpito il sindaco spalleggiata dal "sedicente" marito che si era si era allontanato  da Colico era arrivato a Dervio.  I  due sono quindi saliti a bordo della Bmw. Nel frattempo sul posto, ovvero sul lungolago, è giunta una pattuglia della Polizia Locale che era stata allertata dal sindaco.

La situazione a quel punto è letteralmente precipitata: dopo le minacce di morte il conducente del veicolo è passato ai fatti cercando di investire il sindaco che si trovava davanti all'auto parcheggiata. Per evitare di essere travolto Cassinelli  si è gettato  sul marciapiede mentre sgommando,  i due  cittadini rumeni, sono riusciti a fuggire. L'episodio è avvenuto di fronte a diversi testimoni. Ora sono in corso le indagini per rintracciare i due rumeni.