Menu
Cerca
Forze dell'ordine

Controlli Coronavirus, ancora raffica di denunce nel Lecchese. Sospeso anche un negozio

L'esercizio commerciale non era in regola con gli ultimi decreti

Controlli Coronavirus, ancora raffica di denunce nel Lecchese. Sospeso anche un negozio
Cronaca Lecco e dintorni, 24 Marzo 2020 ore 09:33

In strada, tra la gente, nei negozi: le forze dell’ordine lecchesi, coordinate dalla Prefettura, anche ieri sono state impegnate nei controlli Coronavirus. Una attività incessante che nella giornata di lunedì 23 marzo 2020 ha portato a denunce, arresti e anche a sanzioni nei confronti di esercizi commerciali.

LEGGI ANCHE Coronavirus: nuovo decreto, nuovo modello autocertificazione per gli spostamenti SCARICALO QUI

Controlli Coronavirus, ancora raffica di denunce

1216 le persone sottoposte a controllo: di queste 41 sono state denunciate perchè prive di un motivo reale per essere in giro. A loro si aggiungono 3 persone denunciate per altri reati, non legati alle norme dell’emergenza sanitaria Covid-19. E’ scattato anche un arresto

 

Scattata la sospensione di un esercizio commerciale

488 le attività commerciali controllate: è anche scattata la sospensione di un esercizio commerciale per l’articolo 15 del Decreto Legge 14/2020 che recita: “Salva l’applicazione delle sanzioni penali ove il fatto costituisca reato, la violazione degli obblighi imposti dalle misure di cui al comma 1 a carico dei gestori di pubblici esercizi o di attivita’ commerciali e’ sanzionata altresi’ con la chiusura dell’esercizio o dell’attivita’ da 5 a 30 giorni. La violazione e’ accertata ai sensi della legge 24 novembre 1981, n. 689, e la sanzione e’ irrogata dal Prefetto”

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli