progetto

Concluso in campo di volontariato “Pietra su pietra” di Legambiente

Nonostante il numero limitato di partecipanti per via delle restrizioni post-covid, i lavori sono stati terminati in una settimana.

Concluso in campo di volontariato “Pietra su pietra” di Legambiente
Lecco e dintorni, 23 Agosto 2020 ore 11:26

Si è concluso il campo di volontariato organizzato per il secondo anno dal Circolo Legambiente “Lario sponda orientale” all’interno del Progetto “Pietra su pietra”.

Campo di volontariato “Pietra su pietra”

E’ giunto al termine il campo di volontariato organizzato per il secondo anno dal Circolo Legambiente “Lario sponda orientale” all’interno del Progetto “Pietra su pietra”, finanziato dalla Fondazione Comunitaria Lecchese e patrocinato dal Comune di Bellano. Il campo, pur con un minor numero di partecipanti rispetto allo scorso anno per le limitazioni imposte dall’emergenza Covid19, ha portato a termine in una settimana di lavoro, con partenza dalla ex scuola di Oro e sotto la guida di un esperto, la ricostruzione di due muri a secco lungo il Sentiero del Viandante nel territorio bellanese: uno sopra la frazione di Grabbia e l‘altro sopra quella di Rivalba.

Imparare a conoscere la storia e le diversità del territorio

I numerosi viandanti che percorrevano il sentiero hanno manifestato solidarietà ed apprezzamento per l’iniziativa. Vicino al cantiere di Rivalba, il cartello realizzato dai ragazzi e dalle ragazze della scuola di Bellano anni fa, ricorda che siamo nella zona di contatto tra due formazioni rocciose diverse: gli “Gneiss Chiari” (più di un miliardo di anni) e il “Verrucano Lombardo” (270 milioni di anni). “La conoscenza della roccia su cui poggiamo i piedi e della sua età – che spiega perché tra le mani ci passano pietre tanto diverse in due punti non lontani del Sentiero del Viandante (www.sentierodelviandante.it) – anche questo è un aspetto interessante del campo Pietra su pietra” dichiara Costanza Panella.

Tutela al patrimonio territoriale

Il 2019 aveva visto un campo di volontariato nazionale durante l’estate con l’intervento nel tratto da Oro a Lezzeno dello stesso Sentiero e un laboratorio in autunno con la ricostruzione di un muro vicino ad Oro. Oltre all’importante risultato pratico di ricostruire i muri, il Progetto “Pietra su pietra” vuole attirare l’attenzione di cittadini e amministratori sulla necessità di tutelare questo patrimonio, frutto del lavoro secolare di costruzione e manutenzione, esempio di cura rispettosa dell’ambiente e attenta alla gestione del territorio e ai rischi idrogeologici.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia