Cani avvelenati con la stricnina

Almeno due episodi si sono verificati a Casatenovo. E' allarme in tutto il territorio

Cani avvelenati con la stricnina
30 Ottobre 2017 ore 15:55

Cani avvelenati con la stricnina a Casatenovo. E in particolare nella frazione di Rogoredo. L’allarme è scattato nel fine settimana, dopo che almeno due animali dopo una passeggiata con i loro padroni lungo i sentieri della zona hanno accusato malori gravissimi. Sintomi evidente di avvelenamento.

Cani avvelenati, è allarme

A lanciare l’allarme è stata anche la Clinica Veterinaria Valcurone di Missaglia, che attraverso la sua pagina Facebook ha voluto allertare i cittadini. “Allerta bocconi alla stricnina” recita dunque il titolo del post pubblicato dalla clinica. Nella quale sono ricoverati due cani che hanno infatti lamentato gli stessi sintomi.

Cos’è la stricnina

La stricnina è un alcaloide molto tossico a complessa struttura chimica in cui è ben identificabile il nucleo dell’indolo. La dose mortale media, più esattamente la LD50, è di 1 mg/kg. Generalmente le dosi letali orali risultano comprese fra 0,5 e 5 mg/kg di alimento ingerito. La stricnina agisce come potente eccitante del sistema nervoso centrale, causa il blocco di particolari terminazioni nervose, i recettori post sinaptici per la glicina. Questo fa sì che ogni stimolo causi convulsioni. Esattamente gli stessi sintomi lamentati dai cani ricoverati nel fine settimana. Nei casi più gravi, la morte sopravviene per blocco respiratorio o per esaurimento fisico.

Sul Giornale di Merate in edicola da domani, martedì 31 ottobre, tutti gli approfondimenti e le testimonianze

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia