Bimbo chiuso in casa lo liberano i vigili del fuoco

L'intervento dei pompieri è durato dalle 18 alle 19 di oggi pomeriggio

Bimbo chiuso in casa lo liberano i vigili del fuoco
Cronaca 04 Novembre 2017 ore 16:20

La mamma era sul pianerottolo e la porta si chiusa restando  bloccata

Un bimbo di 18 mesi è rimasto chiuso in casa

Attimi di paura e apprensione questo pomeriggio a Oggiono   per un bimbo di  18 mesi rimasto chiuso, da solo, in un appartamento al  quinto piano   di una palazzina in via Verdi.  Erano circa le 17.30 quando la madre è uscita momentaneamente sul pianerottolo e, forse per un colpo di vento, la porta si è chiusa. Il problema è che a quanto pare la serratura è rimasta bloccata con il bimbo chiuso all’interno dell’alloggio.

Subito è scattato l’allarme

Subito è scattato l’allarme perché si temeva che il bambino, visto la tenera età, si potesse spaventare vedendosi solo e quel che era peggio, si temeva che potesse farsi del male. Scattato l’allarme in via Verdi sono arrivate una squadra dei vigili del fuoco di Lecco e l’autoscala. Infatti i pompieri giunti sul posto alle 18 hanno posizionato l’autoscala e hanno iniziato a salire.

I genitori parlavano al bimbo dalla porta

I genitori del piccolo gli parlavano attraverso la porta di casa per rassicurarlo. Intanto una squadra dei vigili del fuoco è riuscita a raggiungere una finestra al quinto  piano e, dopo averla forzata, ad entrare a nell’appartamento  aprire la porta e permettere il ricongiungimento tra madre e figlio. L’intervento dei vigili del fuoco è durato dalle 18 alle 19. Intanto in via Verdi sono state tante le persone che, dal vivo, hanno seguito tutte le fasi dell’intervento ed alla fine si sono complimentati, con i pompieri.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli