In Basilica l’addio commosso a Chiara Perego

In tanti per l'ultimo saluto alla mamma 43enne scomparsa nei giorni scorsi

In Basilica l’addio commosso a Chiara Perego
07 Ottobre 2017 ore 12:22

Basilica di San Nicolò piena per il funerale di Chiara Perego.

«Ciao Chiara, ti dobbiamo dire grazie»

«Non è facile dire parole significative in questo momento, davanti alla morte di una una donna come Chiara, con la passione della vita, con la passione verso chi è più debole». Così ha iniziato la sua omelia monsignor Franco Cecchin per il funerale di Chiara Perego, la mamma e insegnante di 43 anni residente ad Abbadia scomparsa nei giorni scorsi. In Basilica di San Nicolò c’erano almeno 300 persone riunite per abbracciare il marito Cristian e il piccolo figlio di 2 anni, oltre alla madre Mariacristina, la sorella Emanuela e il fratello Luca.

«Cara Chiara, sei una grazia»

Il prevosto di Lecco ha proseguito così il suo saluto alla donna scomparsa: «Chiara ti dico grazie, perché oggi con la crisi economica, morale ed esistenziale non crediamo più al valore della scelta preferenziale verso chi è debole. Cara Chiara sei una grazia, di questi tempi in città c’è un pessimismo, un volersi difendere… no, tu dici a noi di reagire».

Il saluto delle colleghe della Nostra Famiglia

Molto toccante anche il saluto letto alla fine dalle colleghe della scuola primaria Nostra Famiglia di Bosisio Parini. «Siamo qui per salutarti. In questi mesi non lo abbiamo potuto fare perché, pur avendoti costantemente nei nostri pensieri e nel nostro cuore, con tanta fatica abbiamo rispettato la tua richiesta di affrontare in silenzio, in modo intimo e privato, la tua lotta contro la malattia. Oggi però ti dobbiamo disubbidire, perché vogliamo dirti che ci mancherai».

Ampio servizio sul Giornale di Lecco in edicola lunedì 9 ottobre

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia