Menu
Cerca
A Galbiate

Bandiere a mezz’asta: “Agghiacciante abbraccio del senso di impotenza”

Il sindaco Giovanni Montanelli con il parroco hanno officiato il momento di cordoglio comunitario.

Bandiere a mezz’asta: “Agghiacciante abbraccio del senso di impotenza”
Cronaca Lecco e dintorni, 31 Marzo 2020 ore 13:17

Bandiere a mezz’asta anche a Galbiate alle 12 di quest’oggi, martedì 31 marzo.

Bandiere calate in piazza

Il sindaco Giovanni Montanelli, affiancato da don Erasmo Rebecchi, da un Alpino, da un volontario della Protezione civile e dal comandante della Polizia Locale Danilo Bolis, ha reso omaggio alle vittime dell’epidemia. La cerimonia si è svolta nel silenzio del piazzale antistante il Municipio a mezzogiorno in punto, l’ora fissata in cui tutti i sindaci italiani si sono dati appuntamento per questo momento di tributo collettivo ai concittadini morti.

“Perché? Perché tutto questo?”

“Davanti a queste bandiere a mezz’asta e alla posa di questa corona a ricordo dei nostri cittadini scomparsi ho provato l’agghiacciante abbraccio del senso di impotenza” ha poi scritto su facebook il sindaco di Galbiate. “Perché? Perché? Perché tutto questo? Dal cuore una spremuta di dolore, un calice amaro. Forte grida una voce dentro: perché? perché? Piazza deserte, l’inquisizione del silenzio. Sguardi di amici perduti. Prego e spero. Il mercato, il circolo, la Parrocchia, strade e piazze popolose, la vita. Fotogrammi colorati di un tempo che sembra lontano, troppo lontano. Prego e spero. Perché domani sia migliore, prego e spero. Se potete fatelo anche voi. Con affetto il vostro sindaco”.

3 foto Sfoglia la gallery
Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli