Ats Brianza coi conti in ordine: arriva la nuova sede?

Il direttore amministrativo Paolo Cogliati fa il punto dopo tre anni di attività.

Ats Brianza coi conti in ordine: arriva la nuova sede?
12 Dicembre 2018 ore 10:30

Ats Brianza coi conti in ordine, aspettando la nuova sede che potrebbe portare risparmi per altri 900.000 euro.

Ats Brianza coi conti in ordine

A tre anni dalla sua costituzione il bilancio di Ats  Brianza presenta numerosi elementi positivi. Ad entrare nei dettagli è stato  il direttore amministrativo Paolo Cogliati: “Abbiamo fatto scelte innovative con lo scopo di spendere meno ma, soprattutto, di spendere meglio a beneficio di tutti. All’indomani della nascita dell’Ats, redigendo il Piano di Organizzazione Aziendale Strategico abbiamo attentamente studiato la pianta organica, individuando le risorse umane e i beni strumentali necessari, arrivando a lasciare subito nelle casse di Regione Lombardia qualcosa come 400.000 euro”.

La nuova sede

Il direttore Cogliati ha precisato inoltre: “Abbiamo presentato alla Regione il piano economico per un cambio di sede che prevede la costruzione di un immobile su un terreno di proprietà regionale che, se approvato, porterà a risparmiare circa 900.000 euro annui, ciò che attualmente viene speso per affitto ed oneri connessi”. Inoltre sono stati razionalizzati gli spazi e le sedi, liberando un immobile (risparmiando il canone di affitto), ed è allo studio l’alienazione di un altro immobile di proprietà ma non utilizzato.

Altri interventi hanno interessato il personale (70 le persone assunte nel triennio) e il parco macchine: rottamati 25 veicoli inquinanti e acquisto di vetture ibride. Prossimamente verrà rilasciato un applicativo dedicato per il car sharing all’interno dell’Ats  Brianza: “Chi necessita dell’auto la prenoterà attraverso l’applicativo che segnalerà la prima vettura in partenza. Così tra le sedi di Lecco e Monza viaggeranno mezzi quasi sempre pieni, con benefici sui consumi e sull’ambiente”.

Potenziato anche il settore informatico, di  hardware e software, che  ha beneficiato di maggiori stanziamenti per 20.000 euro rispetto all’anno precedente, pur con un bilancio in riduzione. Infine la notizia più importante per i fornitori: i tempi di pagamento di Ats Brianza sono scesi in questi tre anni da 76 a 36,56 giorni, “e miglioreremo ulteriormente” ha garantito  il dottor Cogliati (Nella foto i vertici Ats:  Silvano Lopez, direttore socio-sanitario; Paolo Cogliati, direttore amministrativo;   Massimo Giupponi, direttore generale e Paolo Bruno, direttore sanitario).