Cronaca

Assegnato il "Premio Ultreya" per medici di talento

Ieri, martedì, a Valmadrera la cerimonia di consegna della borsa di studio intitolata a Luca Magistris, scomparso nel 2010 a 35 anni

Assegnato il "Premio Ultreya" per medici di talento
Cronaca Lecco e dintorni, 19 Giugno 2019 ore 16:50

Una giovane dottoressa della provincia di Sondrio vince il premio "Ultreya 2019".

Premio intitolato a un dottore valmadrerese scomparso

Martedì pomeriggio, in Municipio a Valmadrera, si è svolta la cerimonia di consegna della borsa di studio da 3mila euro intitolata a Luca Magistris, dottore valmadrerese, anestesista e rianimatore impiegato all’ospedale Manzoni e medico della nazionale di sci, scomparso nel 2010 a soli 35 anni, destinata a un giovane laureato in Medicina  delle province di Lecco, Como, Bergamo, Sondrio e Monza che si sia distinto per meriti accademici.

Vince Anna Vaninetti, 25enne di Novate Mezzola

Valmadrera Premio Ultreya 2019
Da sinistra Laura Magistris, presidente dell'associazione Ultreya, la vincitrice Anna Vaninetti e il sindaco di Valmadrea Antonio Rusconi

La premiazione è avvenuta alla presenza del sindaco Antonio Rusconi, dei membri del consiglio dell'associazione "Ultreya in cammino con Luca", e della presidente Laura Magistris, sorella di Luca. A conquistare la giuria giudicante, che ha analizzato i lavori di 10 candidati, è stata la tesi sperimentale sulle applicazioni della perfusione normotecnica nel trapianto d’organi di Anna Vaninetti, 25enne di Novate Mezzola, che si è laureata all’Università degli Studi a Pavia.

La vincitrice: "Sogno di lavorare nel soccorso alpino"

Un bel riconoscimento per la giovane Vaninetti che si sta tuttora specializzando lavorando al Pronto soccorso e nel reparto di Rianimazione del Policlinico pavese. "Mi piacerebbe fare la differenza laddove gli altri non vorrebbero trovarsi", ha detto la Vaninetti che ha come sogno nel cassetto quello di entrare a far parte del soccorso alpino, impiego che le permetterebbe di coniugare le sue due grandi passioni: la medicina e la montagna.