Vaccinazione anti Covid-19

Aned: "Lecco dimostra ancora una volta la sua eccellenza"

Aned Lecco: "Ringraziamo il personale della Nefrologia e Dialisi e il Primario, il Dottor Vincenzo La Milia"

Aned: "Lecco dimostra ancora una volta la sua eccellenza"
Cronaca Lecco e dintorni, 28 Marzo 2021 ore 09:35

Aned Lecco si esprime in merito alla situazione vaccinale di Lecco dei soggetti fragili: "Ringraziare il personale, che si stanno incessantemente adoperando per il benessere e la sicurezza dei loro pazienti".

Aned Lecco, vaccinazione soggetti fragili

I Delegati Aned Lecco, informati in merito alla situazione vaccinale di Lecco, che anche in questa occasione ha dimostrato la sua eccellenza, nella stessa Lombardia, vogliono ringraziare medici e infermieri dell’U.O.C. di Nefrologia e Dialisi, dell’ “Alessandro Manzoni”. Aned vuole ringraziare il personale della Nefrologia e Dialisi e il Primario, il Dottor Vincenzo La Milia, che si stanno incessantemente adoperando per il benessere e la sicurezza dei loro pazienti, senza alcuna proposta di incentivo, in un momento in cui la pressione lavorativa è ancora alta proprio per l'emergenza COVID.

36 persone al giorno vaccinate

“È bastato il via libera alla vaccinazione dei soggetti fragili, da parte del Ministero della Salute e di Regione Lombardia, che medici ed infermieri della UOC di Nefrologia e Dialisi di Lecco avviassero la macchina organizzativa. Da mercoledì 17 marzo sono iniziate le vaccinazioni per i pazienti della Dialisi di Lecco: a 36 persone al giorno è stato somministrato il vaccino nel tempo necessario tra lo stacco e l'attacco della dialisi. Inoltre, da lunedì 22 si procederà con i pazienti trapiantati, quelli in dialisi peritoneale e i pazienti emodializzati nei CAL di Oggiono, Bellano e Merate. Con questa calendarizzazione, più di 350 pazienti riceveranno quindi la prima dose del vaccino per il COVID entro venerdì 26 marzo”.