Menu
Cerca
Merate

Ancora un lutto per il Covid in città: sono 40 le vittime del virus

"Si conferma, senza purtroppo dare segni di rallentamento, la tendenza al peggioramento dei dati, che ormai prosegue da alcune settimane"

Ancora un lutto per il Covid in città: sono 40 le vittime del virus
Cronaca Meratese, 15 Marzo 2021 ore 11:57

Ancora un lutto per il Covid a Merate: sono 40 le vittime del virus nella cittadina dall’inizio pandemia. Lo ha comunicato il sindaco Augusto Massimo Panzeri che ha voluto esprimere pubblicamente, anche a nome dell’Amministrazione, la propria vicinanza alla famiglia del meratese scomparso.

Ancora un lutto per il Covid a Merate: sono 40 le vittime del virus

“Si conferma, senza purtroppo dare segni di rallentamento, la tendenza al peggioramento dei dati, che ormai prosegue da alcune settimane” spiega il primo cittadini.

Ad oggi i positivi al Covid a Merate sono 116, 18 negli ultimi giorni, mentre dall’inizio dell’emergenza sanitaria i contagiati sono stati 835. 679 i guariti, 15 in più rispetto all’ultimo aggiornamento.

Sul fronte degli isolamenti domiciliari crescono i meratesi in quarantena: sono 140 (+15) e ben 38 di loro hanno meno di 20 anni

Niente disco orario in zona rossa

“Torniamo in “ZONA ROSSA” con le conseguenti misure restrittive; in particolare, sono chiuse tutte le scuole di ogni ordine e grado, almeno fino al 6 aprile, come indicato dalle disposizioni in vigore da oggi. Al fine di limitare i disagi ai cittadini, da domani sarà consentita, per tutta la durata delle suddette restrizioni, la sosta libera senza limiti di tempo nelle aree di parcheggio a tempo limitato (zone a disco orario), quindi in tutti gli stalli contrassegnati dalle strisce bianche – sottolinea il sindaco  – E’ consentito lo svolgimento del mercato settimanale, limitato ai soli generi alimentari e di prima necessità, che sarà allocato nella sola Piazza Don Minzoni. Rinnovo a tutti i cittadini l’invito a compiere un ulteriore sforzo, affinché si possano arrestare i contagi ed auspico, nel contempo, che la campagna vaccinale prenda vigore e sia estesa presto alla maggioranza della popolazione.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli