Ancora troppi edifici pubblici comunali con l’amianto

Appuntamento lunedì 23 alle 21 nella Don Salvi della Banca BCC di Treviglio

Ancora troppi edifici pubblici comunali con l’amianto
Cronaca 16 Ottobre 2017 ore 08:00

Il grupo Cambia Calolzio denuncia che in città “ci sono ancora troppi edifici pubblici comunali con l’amianto”. In particolare si fa riferimento alle  Scuole elementari di Foppenico e alle ex scuole elementari del Centro che sono oggi la “Casa delle Associazioni”. Non solo ma il gruppo parla anche di “Alcuni manufatti del Cimitero e dell’Ausm”.

Amianto a Calolzio

“Anziché buttare 500mila euro per una inutile “tangenzialina non era più utile che la Giunta Comunale bonificasse questi siti ?” Si domandano pubblicamente i membri di Cambia.”D’amianto si muore e non può non fregare niente a nessuno”.  Proporio per sollevare la questione il gruppo ha organizzato una assemblea pubblica. Appuntamento lunedì 23 alle 21 nella Don Salvi della Banca BCC di Treviglio. Interverranno

  • Diego Colosimo- coordinatore del gruppo aperto di “CAMBIA CALOLZIO”.
  • Fulvio Aurora – segretario nazionale “Esposti Amianto” di Medicina Democratica.
  • Cinzia Manzoni – presidente “Gruppo Aiuto Mesotelioma” .

I temi della serata

La scienza è precisa: “L’amianto procura tumore”. La fibra di amianto può rimanere in incubazione nel corpo anche 40 anni prima di manifestarsi in tumore. Dov’è oggi l’amianto? Chi rischia oggi la contaminazione dell’amianto? Cosa deve fare subito il Comune di Calolzio a difesa della salute pubblica?

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli