Menu
Cerca
Barzanò

Al Cab un test per conoscere la copertura del vaccino

Uno strumento utile per verificarne l’efficacia anche a distanza di qualche tempo dalla somministrazione

Al Cab un test per conoscere la copertura del vaccino
Cronaca Casatese, 03 Marzo 2021 ore 12:15

Cab Polidiagnostico non si ferma, anzi investe su nuove tecnologie e su nuovi collaboratori. «Il nostro team continua a crescere – precisa Paolo Godina, direttore del gruppo – Siamo attenti alle richieste degli utenti e alle innovazioni in campo diagnostico, specie legate alla Pandemia».

Al Cab un test per conoscere la copertura del vaccino

Da pochi giorni è infatti disponibile un nuovo test, in grado rilevare anticorpi specifici anti SARS-Cov2 prodotti dall’organismo dopo la vaccinazione. Uno strumento molto utile per conoscere l’efficacia della vaccinazione a distanza di mesi dalla somministrazione. «I comuni test di laboratorio per la ricerca di anticorpi anti SARS- Cov2 rilevano anticorpi anti-N (la proteina del nucleocapside del virus), il vaccino invece stimola una grossa produzione di anticorpi contro la proteine Spike del virus, quindi se si vuole verificare la copertura vaccinale è indispensabile effettuare il test corretto. Raccomandiamo infatti di avvisare sempre il laboratorio che si vuole effettuare il test per la verifica di immunità vaccinale poiché il test tradizionale darebbe risultati errati. Tanti vaccinati si rivolgono a noi, un po’ per curiosità e un po’ per necessità per avere informazioni sulla copertura. Questo test è utile per avere un’idea di quando tempo rimangono in circolo gli anticorpi, sia per valutazioni di tipo individuale sia epidemiologico. Ovviamente, considerato lo stato della diffusione delle vaccinazioni attuali, il pubblico di riferimento è proprio il personale sanitario interessato a garantire una copertura specie per l’attività lavorativa. Si tratta di un test particolarmente utile più avanti, quando il numero dei vaccinati crescerà».

Novità sui tamponi

Le novità non mancano nemmeno sul fronte dei tamponi. «La nostra organizzazione attuale ci consente di consegnare l’esito dei tamponi molecolari in 24h e nel caso di urgenze anche in giornata, a breve avremo anche novità sui test antigenici, i famosi tamponi rapidi». In arrivo, entro la fine del mese, quelli di terza generazione. «Sono affini ai comuni test rapidi, ma la lettura avviene in 10-15 minuti non con la semplice interpretazione visiva dell’operatore ma tramite uno strumento che legge la fluorescenza e può migliorare la sensibilità e specificità del metodo. Stiamo vivendo una fase particolare, un momento dove per settimane il numero dei positivi è diminuito così come le richieste dei tamponi, ora siamo già in una fase di forte aumento di richieste e ahimè un forte aumento di casi positivi»

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli