Menu
Cerca
Oggiono

Addio allo storico benzinaio Livio Cavalmoretti

Dopo il barbiere, questa settimana la comunità ha perso un altro pezzo di storia. Donò un mezzo per disabili al Comune in memoria del figlio

Addio allo storico benzinaio Livio Cavalmoretti
Cronaca Oggionese, 18 Aprile 2020 ore 13:25

Dopo il barbiere, la comunità di Oggiono ha perso un altro pezzo di storia: lo storico benzinaio Livio Cavalmoretti. E’ stata una settimana decisamente triste per la città che, dopo aver pianto il parrucchiere Luigi Mozzanica, spentosi mercoledì all’età di 81 anni all’ospedale di Lecco dove era stato ricoverato per il Covid-19, ha vestito il lutto per il 90enne ex gestore della stazione di servizio Esso, scomparso ieri, venerdì,  per cause naturali non legate al Coronavirus.

Per trent’anni ha gestito la stazione di servizio di fianco alle scuole

Un volto davvero noto quello di Livio Cavalmoretti che per trent’anni ha gestito la stazione di servizio Esso all’angolo tra la provinciale e via Vittorio Veneto, dietro le scuole medie, che aveva rilevato negli anni Settanta quando, dal Mantovano, era approdato a Oggiono e che tuttora era di sua proprietà.

Livio Cavalmoretti aveva donato un pulmino in ricordo del figlio

Sposato con la moglie Clelia, aveva avuto un figlio, Lauro, scomparso prematuramente diversi anni fa. E proprio per omaggiare la memoria del figlio aveva deciso nel dicembre del 2018 di regalare al Comune un veicolo attrezzato per il trasporto dei disabili (nella foto i due coniugi Cavalmoretti all’inaugurazione del mezzo con l’allora sindaco Roberto Paolo Ferrari).

Il sindaco: “Persona molto stimata, ricordiamo il suo gesto di generosità”

“Livio Cavalmoretti era una persona molto conosciuta e stimata in paese sempre gentile e pronto al sorriso – ricorda il sindaco Chiara Narciso – Ricordiamo il gesto di grande generosità nei confronti della nostra comunità compiuto donando un pulmino per il trasporto dei disabili a ricordo del figlio Lauro. Ci stringiamo attorno alla sua famiglia”.