Lecco

Accordo tra Prefettura e Centro di promozione della legalità di Lecco

Il prefetto: “Ho ribadito alla Professoressa Roberta Ausenda dell’Istituto Bertacchi di Lecco, scuola capofila, la disponibilità mia e della Prefettura, a forme di collaborazione con il mondo della scuola e alla elaborazione di progetti condivisi”

Accordo tra Prefettura e Centro di promozione della legalità di Lecco
Cronaca Lecco e dintorni, 29 Gennaio 2021 ore 15:50
E' stato sottoscritto oggi, venerdì 29 gennaio 2021, in Prefettura a Lecco l’accordo di rete e di partenariato con il Centro di Promozione per la Legalità, con l'obiettvo  di promuovere ed educare alla cultura della legalità e sensibilizzare gli studenti sulle tematiche della criminalità organizzata e della destinazione a fini sociali dei beni confiscati.
“Ho ribadito alla Professoressa Roberta Ausenda dell’Istituto Bertacchi di Lecco, scuola capofila, la disponibilità mia e della Prefettura, a forme di collaborazione con il mondo della scuola e alla elaborazione di progetti condivisi” ha affermato il Prefetto De Rosa.

Cosa è il Centro di promozione della legalità di Lecco

Il Centro di Promozione della Legalità (CPL), istituito ll'IIS G. Bertacchi di Lecco, capofila di una rete di istituti comprensivi e scuole secondarie di secondo grado della Provincia, è stato avviato con fondi erogati dalla Regione Lombardia.
Le attività sono  si sono prefisse lo scopo di sensibilizzare alunni, docenti, personale ATA e popolazione sulle tematiche della criminalità e della corruzione nella Pubblica amministrazione

Il CPL ha partecipato all’inaugurazione dell’Aula Magna dell’IIS F. Viganò di Merate intestata a P. Borsellino e del Centro culturale “Il Giglio” del Comune di Lecco; inoltre, gli alunni hanno assistito alla XX Giornata nazionale della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie, gestita da Confcommercio di Lecco.

Gli studenti hanno aderito al Legalitour e al Campo antimafia a Lecco di LIBERA. Significativo è stato il viaggio in Campania con visita alla mostra “La luce vince l’ombra” di Casal di Principe, alla tomba di don Peppe Diana e a cooperative nei terreni confiscati. Con la Consulta provinciale degli studenti è stato organizzato l’evento “La giornata degli studenti pro-legalità”. Utile l’istituzione dello sportello giuridico ed efficaci i due laboratori teatrali aperti agli studenti.