Accordo tra Comune e RFI sul Sottopasso di Chiuso

I lavori a Rivabella dovrebbero iniziare nelll'inverno del 2018

Accordo tra Comune e RFI sul Sottopasso di Chiuso
Cronaca 13 Ottobre 2017 ore 14:54

Finalmente arrivano buone notizie per il rione più martoriato della città grazie all’accordo tra Comune e RFI sul Sottopasso di Chiuso.

Sottopasso di Chiuso

“In questi giorni stiamo procedendo alla firma della lettera di intenti tra Comune di Lecco e RFI Spa relativa alla realizzazione del sottopasso ciclopedonale di Rivabella” assicura il sindaco di Lecco Virginio Brivio. “L’Amministrazione comunale sta da tempo lavorando per portare a casa quest’opera. Capiamo perfettamente le esigenze di chi abita in un rione tagliato in due dalla linea ferroviaria. Un rione  che da troppo tempo aspetta risposte per quanto riguarda l’intero assetto viario. Ma se su quest’ultimo fronte il Comune non può far molto, per il sottopasso pedonale siamo disposti a metterci in gioco”. In che modo? “Anticipando la cifra necessaria per dare il via alla progettazione dell’opera, in capo a RFI”.

Un milione di euro

Lo scorso novembre è stato sottoscritto il cosiddetto “Patto per la Lombardia” tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e Regione, tramite il quale si è scelto di destinare 1 milione di euro (dei 10 milioni per l’intero territorio provinciale) proprio al sottopasso.

Le tempistiche

“Nella lettera di intenti viene individuato anche un cronoprogramma aggiornato che fissa come data di inizio lavori l’inverno 2018. Da quel momento, i cantieri dovranno durare un anno, con collaudo della struttura entro la fine del 2019” precisa il sindaco. “La situazione di Chiuso è in cima all’agenda politica di questa Amministrazione. Ci fa piacere vedere come gli abitanti del quartiere continuino ad amarlo e a prendersene cura nonostante la politica, ahinoi, ci metta del suo”.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli