Accordo aziendale tra Comune Sindacati e Rsu

Trovata la quadratura del cercio in municipio

Accordo aziendale tra Comune Sindacati  e Rsu
Cronaca 06 Novembre 2017 ore 12:30

Nella giornata di oggi l’Amministrazione comunale di Lecco , nella persona del segretario generale dottor Sandro De Martino, le organizzazioni sindacali e RSU hanno firmato un accordo aziendale. L’accordo ha visto le parti convergere sulle principali scelte normative ed economiche disciplinate dal documento stesso.

Accordo aziendale: il commento di Valsecchi

“Un risultato positivo che si è determinato con la firma di un accordo che mancava dal 2013 e che è diretta  conseguenza delle scelte operate dalla Giunta” commenta l’assessore al Personale del Comune di Lecco, Corrado Valsecchi “Scelte che, in un clima di rinnovata collaborazione con le sigle sindacali e RSU,  hanno reso possibile tra l’ altro destinare maggiori risorse alla valorizzazione del personale, con particolare riferimento a quello impegnato nella realizzazione degli obiettivi ritenuti significativi e strategici per la città e per il miglioramento dei servizi offerti ai cittadini”.

Cosa è

Il contratto collettivo integrativo per la determinazione delle modalità di impiego dei fondi destinati alle politiche di sviluppo delle risorse umane e della produttività (risorse decentrate) si inserisce nel contesto normativo e contrattuale attualmente vigente. La determinazione annuale delle somme da destinare all’incentivazione del merito, in conformità alla contrattazione collettiva, è di esclusiva competenza dirigenziale.

Gli strumenti di premialità

Nel rispetto della normativa vigente e dei Regolamenti adottati, l’Amministrazione comunale individua mediante il contratto decentrato i seguenti strumenti di premialità: i compensi diretti a incentivare il merito, la produttività e il miglioramento dei servizi tramite la misurazione delle performance; la retribuzione di posizione e la retribuzione di risultato per gli incaricati di posizione organizzativa e alta professionalità; le indennità previste dalla contrattazione nazionale collettiva e integrativa decentrata.

I temi

Tra gli istituti finanziati dall’accordo, il finanziamento delle indennità per particolari responsabilità, il finanziamento delle indennità ex qualifica ottava, i compensi per l’esercizio di specifiche funzioni , l’indennità di rischio, di disagio, di turno e di maneggio denaro, l’attivazione di nuovi servizi o di processi di riorganizzazione finalizzati a un accrescimento di quelli esistenti, i messi notificatori, la produttività. E ancora, i salari accessori per i dipendenti a tempo determinato e del personale a tempo parziale, per il personale decentrato o distaccato.

Il commento del sindaco

“Confermando l’apprezzamento per l’importante risultato raggiunto – conclude il sindaco di Lecco, Virginio Brivio – ritengo che le risorse  professionali valorizzate dall’accordo siglato oggi, insieme alla collaborazione con realtà appartenenti ad altri enti pubblici e privati, contribuiranno a far raggiungere gli obiettivi evidenziati anche nel PEG (Piano Esecutivo di Gestione) e che declineremo nelle scelte di bilancio. Inoltre, con la prossima conclusione dell’iter di selezione dei due nuovi dirigenti di area tecnica e con la rinnovata procedura di selezione per il dirigente dell’area Cultura, si andrà avanti nel raggiungimento degli obiettivi strategici di questa Amministrazione”.

 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Idee & Consigli