Attualità
Lecco - Airuno

Visita del Garante al Professor Carlo Gilardi

Il Garante raccomanda " l’individuazione di un percorso per il signor Gilardi che sia effettivamente calibrato sia sui bisogni specifici di cui egli è portatore sia sulla risposta positiva ai suoi desideri"

Visita del Garante al Professor Carlo Gilardi
Attualità Lecco e dintorni, 21 Dicembre 2021 ore 15:33

Sabato scorso il Garante nazionale dei diritti delle persone private della libertà si è recato all' “Airoldi e Muzzi” di Lecco per incontrare il professor Carlo Gilardi, ospite della struttura dal 30 ottobre 2020.

Visita del Garante al Professor Carlo Gilardi

L’incontro del signor Gilardi con il Presidente Mauro Palma e con il dott. Federico Cilia, membro dell’Unità operativa “Privazione della libertà nell’ambito delle strutture sanitarie, socio-sanitarie e assistenziali” del Garante nazionale, si è protratto per circa un’ora, anche in forma riservata.

La visita ha permesso di valutare le attuali condizioni di salute e di accoglienza del signor Gilardi. A tal riguardo il Garante nazionale ha registrato, con favore, "l’attenuazione della misura dell’isolamento sociale alla quale era sottoposto, di fatto, da oltre 12 mesi il signor Gilardi. Nel proseguire in tale direzione, il Garante nazionale raccomanda che momenti di incontro finalizzati al mantenimento delle relazioni sociali vengano garantite al signor Gilardi in maniera sempre più consistente".

LEGGI ANCHE Carlo Gilardi, il Tribunale "rompe il silenzio": "Fatto tutto nel suo interesse eppure siamo stati linciati"

La visita svolta dal Garante nazionale ha, d’altra parte, "confermato le perduranti criticità legate alla impropria collocazione del signor Gilardi in Rsa, sotto diversi profili". Il Garante nazionale, pertanto, "raccomanda nuovamente l’individuazione di un percorso per il signor Gilardi che sia effettivamente calibrato sia sui bisogni specifici di cui egli è portatore sia sulla risposta positiva ai suoi desideri. Per tale ragione, il Garante nazionale continuerà a svolgere un’attività di attento monitoraggio della situazione in essere anche nei prossimi mesi".