Menu
Cerca
Lecco

Vaccini: superate le 110mila dosi in Lombardia. Secondo giorno di code al Palataurus

Un cambio di passo, una accelerazione, che se da una parte velocizza il percorso verso l'immunizzazione, dall'altra necessariamente rallenta le procedure negli hub dove viene convocato un numero maggiore di persone da vaccinare. E' successo ieri, giovedì 29 aprile al Palataurus dove si sono formate lunghe code e la situazione si è riproposta anche nella mattinata di oggi, venerdì 30 aprile 2020.

Vaccini: superate le 110mila dosi in Lombardia. Secondo giorno di code al Palataurus
Attualità Lecco e dintorni, 30 Aprile 2021 ore 12:32

Obiettivo raggiunto ieri, giovedì 29 aprile: superate le 110mila dosi di vaccini somministrate in Lombardia.

Vaccini: superate le 110mila dosi in Lombardia

Il conteggio è arrivato a 111.506. Tante le dosi somministrate solo nella giornata di ieri in Lombardia, oltre un quarto delle 497.993 registrate ieri in tutto il Paese. Un traguardo che sembrava lontanissimo fino a 10 giorni fa, quando si arrivava a farne circa la metà e che conferma il cambio di passo della campagna regionale reso possibile dalla piattaforma di Poste, dal maggior numero di dosi a disposizione e da un’organizzazione che finalmente funziona senza intoppi.

Prima che si chiudessero i conteggi, la notizia era stata data nella serata di ieri dal Vicepresidente Letizia Moratti:

“Dato parziale h21 – scriveva su Twitter – 110.526 dosi di vaccino Covid somministrate oggi in Lombardia. Un grazie e un applauso al personale dei centri vaccinali e agli organizzatori. Un bel risultato che ci infonde forza e determinazione per liberarci presto da questo terribile male”.

“Siamo in attesa di circa 750 mila dosi in arrivo la settimana prossima – scriveva in un altro tweet – tra cui Pfizer per 364 mila e Astrazeneca per 315 mila” dosi.

In dettaglio, ieri sono state somministrate in Lombardia 81.430 prime dosi e 30.076 seconde dosi, mentre a livello nazionale 326.040 prime dosi e 143.494 seconde dosi.

Secondo giorno di code al Palataurus

Un cambio di passo, una accelerazione, che se da una parte velocizza il percorso verso l’immunizzazione, dall’altra necessariamente rallenta le procedure negli hub dove viene convocato un numero maggiore di persone da vaccinare. E’ successo ieri, giovedì 29 aprile al Palataurus dove si sono formate lunghe code e la situazione si è riproposta (come si vede dalle foto scattate nella mattinata ) anche nella di oggi, venerdì 30 aprile 2020.

5 foto Sfoglia la gallery

Foto Mario Stojanovic