Attualità
Lecco

Un futuro da costruire: online da domani il videoclip

Video realizzato dal cantautore lecchese Arturo Fracassa in collaborazione con gli studenti del centro di formazione professionale Enaip Lombardia, sedi di Lecco, Morbegno e Monticello Brianza

Attualità Lecco e dintorni, 21 Aprile 2022 ore 11:35

E' stato presentato nella mattinata di oggi, giovedì 21 aprile 2022 sarà online da domani sul canale YouTube di Arturo Fracassa e sulle pagine Facebook di Enaip Lecco e Enaip Lombardia, "Un futuro da costruire", il videoclip realizzato dal cantautore lecchese in collaborazione con gli studenti del centro di formazione professionale Enaip Lombardia, sedi di Lecco, Morbegno e Monticello Brianza, nell’ambito del progetto educativo “Scuola: un ponte verso il futuro”, nato con l’obiettivo di valorizzare la funzione di aggregazione, palestra di espressione, percorso di crescita, presa di coscienza e posizione e di vero e proprio “ponte verso il futuro” della scuola.

Un futuro da costruire: online da domani il videoclip

Alla realizzazione del videoclip, patrocinato dal Comune di Lecco, Morbegno e Monticello Brianza, oltre che da Confartigianato Lecco, hanno partecipato decine di giovani frequentanti i centri professionali Enaip delle province di Lecco e Sondrio, attraverso attività condotte anche con lo scopo di superare il disagio scaturito dall’emergenza pandemica, esorcizzare la solitudine e al tempo stesso riflettere sulle speranze, i dubbi e gli interrogativi legati al futuro. Alla presentazione sono intervenuti il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Lecco Simona Piazza, Arturo Fracassa, il direttore dell’Enaip, sedi di Lecco, Morbegno e Monticello Brianza Giovanni Colombo e una delegazione di studenti.

Il vicesindaco e assessore alla Cultura del Comune di Lecco Simona Piazza

“La scuola è il luogo della quotidianità degli studenti, dove gli studenti apprendono, ma anche dove gli studenti crescono e costruiscono le basi per il loro domani, un contesto fortemente messo alla prova durante la pandemia. Questo progetto artistico-educativo ha offerto loro una preziosa occasione di approfondimento, ricerca e riflessione e per questo ringrazio Arturo Fracassa e il centro di formazione professionale Enaip, il suo direttore, i ragazzi e gli insegnanti, per avervi preso parte con vivo entusiasmo”.

Il messaggio di aria Cristina Bertarelli, Vicesindaco Assessore alla Cultura e Istruzione del Comune di Morbegno

"Sono dispiaciuta di non poter essere presente questa mattina e porto i saluti da parte dell’Amministrazione di Morbegno a tutti i presenti e i complimenti ai ragazzi in primis che hanno realizzato il progetto “Scuola: un futuro da costruire” e a Fondazione Enaip Lombardia per l’attenzione che sempre dimostra non solo per la formazione dei ragazzi, ma anche per l’accompagnamento attento nella crescita e realizzazione del loro progetto di vita. Con Enaip Lombardia della sede di Morbegno, e per questo ringrazio il dirigente Colombo e tutti i docenti, abbiamo intrapreso un percorso virtuoso di collaborazione, grazie al quale i ragazzi si sono messi alla prova, sia a livello professionale sia a livello umano, nella manutenzione del territorio, sperimentando anche un percorso di crescita civile e umana nel segno della legalità e di un’educazione civica viva e concreta. Il progetto “Scuola: un futuro da costruire” lo reputo vincente e ci dice che i giovani hanno voglia di sperimentarsi e di dare il loro contributo alla società; noi, che rappresentiamo il mondo degli adulti, dobbiamo dare loro fiducia, coinvolgerli attivamente come protagonisti, perché sentano di poter collaborare con un mondo di adulti disponibile ad ascoltarli. Dobbiamo lavorare insieme, Istituzioni, Scuola, famiglie, mondo del lavoro, perché si creino le necessarie opportunità lavorative e di vita per la realizzazione del potenziale che questi ragazzi posseggono e dimostrano di avere. I giovani sono la chiave per un futuro migliore e non possiamo deluderli. Concludo, complimentandomi con tutti i protagonisti di questo progetto che, utilizzando linguaggi e strumenti che i giovani sentono vicini a loro, permetterà sicuramente di raggiungere gli obiettivi voluti".

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter