Attualità
Magnifica

Tutti pazzi per la panchina gigante affacciata sull'Adda

"La panchina ci può aiutare a provare quella sensazione di essere un piccolo corpo, un bambino, in uno spazio grande, gigante, tutto da provare e da scoprire!"

Tutti pazzi per la panchina gigante affacciata sull'Adda
Attualità Lecco e dintorni, 11 Aprile 2022 ore 09:13

Tutti pazzi per la panchina gigante affacciata sull'Adda. E' stato tagliato ieri, domenica 10 aprile 2022, il nastro della super panchina voluta dall'associazione Olginate del Fare e posizionata in località La Gueglia.

Tutti pazzi per la panchina gigante affacciata sull'Adda

Un bellissimo ed enorme manufatto, alta due metri e lungo quattro che  porta incisa sullo schienale una frase tratta dai "Promessi Sposi", "... e l'Adda ricomincia, per ripigliar poi nome di lago dove le rive, allontanandosi di nuovo, lasciano l'acqua distendersi e allentarsi in nuovi golfi e in nuovi seni". Tantissimi ieri hanno partecipato all'evento inaugurale: dai rappresentanti del Comune (il sindaco Marco Passini, il vice Antonio Gilardi, l’assessore alla Cultura Roberta Valsecchi", a quelli dei sodalizi del paese, i membri dell'associazione Olginate del Fare (clicca qui per leggere tutti i ringraziamenti) e moltissimi cittadini. 

Un vero e proprio giorno di festa per la comunità. "Quando circa 2 anni fa Orietta Sabadini, con l’Associazione Olginate del Fare venne in Comune a proporci questa panchina, nessuno di noi aveva ben chiaro di cosa si trattasse. Era una panchina gigante. No, era una panchina letteraria. Anzi no una panchina gigante letteraria. Una proposta decisamente diversa e unica. Tutta da immaginare - sottolinea il primo cittadino -  E noi come amministrazione l’abbiamo da subito accolta perché era straordinariamente originale. Oggi che la vediamo realizzata siamo ancora più convinti e soddisfatti: lo siamo perché quest’opera è un regalo fatto alla comunità dai nostri commercianti, e perché è il frutto del lavoro di tantissime persone che si sono messe al servizio di questo progetto e lo hanno realizzato passo dopo passo. Possiamo comprendere che questa installazione non piace e non piacerà a tutti, ma amministrare significa fare delle scelte, e noi siamo abituati a farle senza tirarci indietro. A tutti voi che da oggi osserverete questa panchina diciamo: Guardatela e giudicatela liberamente! Ma non dimenticatevi che uno dei suoi tanti significati è quello di aiutarci a guardare il mondo con gli occhi di un bambino. La panchina infatti ci può aiutare a provare quella sensazione di essere un piccolo corpo, un bambino, in uno spazio grande, gigante, tutto da provare e da scoprire! Ecco allora guardatela e giudicatela liberamente; ma esprimete i vostri pensieri e le vostre opinioni usando quel rispetto e quell’educazione che tutti speriamo di saper insegnare ai nostri bambini!".

Luca de Cani

(Foto Fb Marco Passoni)

 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter