Attualità
Lecco

Tribunale: nel 2022 partono i lavori sul Cereghini

Sarà il Consorzio Infratech di Milano a ristrutturare lo storico edificio del Tribunale, noto come Cereghini

Tribunale: nel 2022 partono i lavori sul Cereghini
Attualità Lecco e dintorni, 22 Dicembre 2021 ore 16:22

Sarà il Consorzio Infratech di Milano a ristrutturare lo storico edificio del Tribunale, noto come Cereghini, iniziando i lavori di riqualificazione in centro Lecco nel 2022. La decisione è avvenuta a conclusione del procedimento avviato dal Provveditorato Interregionale delle Opere Pubbliche Lombardia ed Emilia Romagna e si è concretizzata con la firma dell’aggiudicatario della gara indetta e bandita lo scorso 19 aprile 2021. L’edificio è conosciuto come Cereghini, in quanto realizzato tra il 1938 e il 1941 su progetto dell’architetto lecchese Mario Cereghini, ed è vincolato dalla Soprintendenza.

Tribunale: nel 2022 partono i lavori sul Cereghini

Un avvio lavori importante e atteso da anni che ora ha data certa – è il commento dell’Assessore ai Lavori pubblici del Comune di Lecco Maria Sacchi –. Gli interventi sul tribunale sono stati da subito oggetto di attenzione dopo il nostro insediamento come nuova Giunta di Lecco.

Il progetto esecutivo, redatto nel dicembre 2019 quindi completato e approvato nel novembre 2020, contempla interventi strutturali, architettonici (tra cui la rimozione e la bonifica del manto di copertura in eternit con presenza di amianto), sui prospetti, esterni (tra i quali la sistemazione del tratto di strada di via Cornelio in adiacenza al fabbricato) e sugli impianti. Ciò per rendere funzionale e agibile il fabbricato adeguandolo alle normative su sismica, antincendio e aspetti igienico-sanitari per i futuri uffici giudiziari.

L’Amministrazione comunale ha intrapreso nel novembre 2020 un’interlocuzione con il Provveditorato al fine di poter mantenere i 4 milioni di finanziamento sull’opera, pari al 50% del valore del quadro economico (8 milioni di euro). A ciò ha fatto seguito il perfezionamento della convenzione che è stata poi sottoscritta a gennaio 2021 dal Sindaco di Lecco Mauro Gattinoni.

Subito a novembre mi sono attivata con l’On. Gian Mario Fragomeli affinché non si perdesse quest’opportunità di ingenti risorse per la nostra comunità e, così, nel maggio 2021 lo stesso ha chiesto e si è vista concessa la terza proroga con scadenza a dicembre 2021 – continua l’Assessore Maria Sacchi –. Una proroga che viene pienamente rispettata e per la quale mi sento di ringraziare l’On. Fragomeli per l’impegno, l’attenzione e la premura per la nostra città.