Attualità
Visita di piacere

Silvio Berlusconi a Lecco, visita a sorpresa del numero uno di Forza Italia

Una breve passeggiata sul lungolago, un caffè in centro nel salotto buono cittadino, il bagno di folla e i selfie d'ordinanza

Silvio Berlusconi a Lecco, visita a sorpresa del numero uno di Forza Italia
Attualità Lecco e dintorni, 20 Febbraio 2022 ore 18:32

Una breve passeggiata sul lungolago, un caffè in centro nel salotto buono cittadino, il bagno di folla e i selfie d'ordinanza... anche con il capogruppo azzurro in Consiglio comunale a Lecco. Non è certo passata inosservata oggi, domenica 20 febbraio 2022, la presenza di Silvio Berlusconi a Lecco.

Silvio Berlusconi a Lecco, visita a sorpresa del numero uno di Forza Italia

Il fondatore di Forza Italia, guardato a vista da una nutrita scorta, e pure dalla fidanzata Marta Fascina, ha deciso di trascorrere il pomeriggio nella città manzoniana. Una visita non annunciata la sua, di puro piacere, non legata ad appuntamenti politici. Emilio Minuzzo  non si è lasciato però  sfuggire l'occasione di un veloce tête-à-tête con l'ex premier 

"Stavo facendo un sopralluogo in piazza per monitorare la situazione relativa al nuovo regolamento comunale su tavolini e dehors con il consigliere Marco Caterisano quando sono stato avvisato della presenza del presidente Berlusconi - spiega Minuzzo - Così mi sono avvinato a lui e al senatore Dell'Utri e ho avuto la possibilità di scambiare quattro chiacchiere".

A tenere banco nelle discussione i referendum sulla Giustizia. "Il Presidente ha sottolineato che sono una grande occasione di riforma. Ne è assolutamente convinto e ha detto che c'è bisogno di unità per cambiare le cose. Con la sua solita franchezza ha pure aggiunto che lui lo sa bene visto che ha dovuto affrontare  una novantina di processi". Unità la parola d'ordine anche sul fronte sia del Centrodestra che del Governo. "Bisogna andare avanti e tenere la barra dritta con questo Governo di unità nazionale - ha detto Berlusconi - che ha anche aggiunto di non apprezzare le fughe in avanti di qualcuno...".

Una discussione rapida quella tra Berlusconi e Minuzzo che è è stata interrotta dalla capannello di gente che si è formato velocemente intorno a Berlusconi tanto che la scorta ha accompagnato l'ex presidente del Milan e la fidanzata alla loro macchina. "Ovviamente - chiosa Minuzzo - ho invitato il presidente  a tornare a trovarci".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter