Attualità
Calolzio a Colori

Sfilata di giovani eccellenti: premiati gli studenti, futuro della città. Tutte le foto

Il sindaco: " Il merito va sempre valorizzato. Per questo motivo siamo pronti a riconfermare anche per il prossimo anno scolastico questi due importanti riconoscimenti per i nostri studenti”.

Sfilata di giovani eccellenti: premiati gli studenti, futuro della città. Tutte le foto
Attualità Valle San Martino, 16 Giugno 2022 ore 11:11

Torna a popolarsi il chiostro maggiore del Monastero del Lavello e lo fa con una serata di premiazioni agli studenti. Nella serata di ieri, mercoledì 15 giugno 2022, si è svolta all’interno del cortile dell’antico Monastero la cerimonia di consegna dei premi, riconosciuti dall’Amministrazione comunale di Calolzio agli studenti, ragazze e ragazzi, che nel corso dell’anno scolastico 2020/2021 hanno concluso il loro percorso di studi, alle scuole medie e alle scuole superiori, conseguendo brillanti risultati.

 

“Solitamente - ha spiegato il sindaco Marco Ghezzi - questo tipo di eventi viene fatto in Consiglio Comunale. Questa sera abbiamo voluto cogliere questa occasione unica, inaugurando inaugurare ufficialmente la stagione di questo luogo. Luogo che finalmente ha ripreso vita, ed è tornato ad animarsi riempiendosi di persone dopo il rilancio della Fondazione”.

Sfilata di giovani eccellenti: premiati gli studenti, futuro della città

 

Durante le premiazioni al merito, ha poi avuto modo di intervenire anche il dirigente scolastico dell'Istituto Lorenzo Rota di Calolzio, il professor Maurizio Canfora che ha preso la palla al balzo per presentarsi alla comunità ma anche per congedarsi: “Sono arrivato qui nel 2019 - ha spiegato - in un paese di cui nemmeno conoscevo l’esistenza. In poco tempo ho potuto conoscere e toccare con mano le bellezze di questa cittadina e tutto quello che gli gira attorno. Purtroppo però, sono giunto al termine della mia carriera scolastica e, dopo quarant’anni di servizio, sono ormai prossimo alla pensione. Sono però felice, di vedere come l’Amministrazione comunale dimostri attenzione, verso gli studenti e verso i loro risultati”.

17 foto Sfoglia la gallery

A turno, sono poi stati chiamati gli studenti più meritevoli per il ritiro della pergamena e di un piccolo omaggio. Per la scuola secondaria di primo grado sono stati premiati Hajar Bnihy, Marta Bonacina, Giulia Caldana, Sara Cattaneo, Lorenzo Defendi, Alessandro Nicolò Di Manno, Beatrice Fumagalli, Marta Greppi, Alice Leporini, Francesco Maccuro, Giulia Radaelli, Simone Sesana, Sara Tentori, Asia Tentori, Riccardo Tuissi, Sara Valsecchi e Alessandro Vanoli. Per la scuola secondaria di secondo grado, invece, Wally Dorian Abialy, Benedetta Ameglio, Valeria Belloli, Maria Biondini, Gabriele Bonaiti, Luca Brini, Manuel Carzaniga, Giorgia Cattaneo, Manuel Colnaghi, Andrea Galluccio, Luca Gandolfi, Giorgio Lanzoni, Matilde Lisca, Simone Magistrali, Alessandro Marino, Sara Pattarini, Selene Sorrentino, Sara Tavola, Maddalena Tentori e Matteo Valsecchi.

“Calolzio a colori” e “Premio Lisa Amicarella”

La serata, è poi proseguita con le premiazioni del concorso “Calolzio a colori”, riproposto dall’amministrazione comunale dopo lo stop forzato di due anni a causa della pandemia, con la consegna del “Premio Lisa Amicarella”, riconoscimento istituito in memoria della dipendente comunale che, nel marzo del 2019, scomparve per un malore improvviso a soli 48 anni.

Gli studenti, hanno potuto realizzare degli elaborati sul tema che sono stati poi valutati attentamente da una giuria di esperti, presieduta dalla professoressa Patrizia Milani, che ha poi decretato i vincitori.
“Questo premio - ha spiegato la professoressa - vuole rappresentare la cultura del bello, stimolando l’amore per l’arte negli studenti e nei giovani in generale. L’obiettivo è quello di valorizzare la loro creatività, nel ricordo di una persona che nel giro di poco tempo, dal suo arrivo, è riuscita a lasciare un ricordo indelebile di sé”.

Per l’Istituto Rota, a ricevere il riconoscimento sono stati: 1° Greta Brivio e Laura Mandelli, 2° Rossella Fumagalli e Simona Elena Offredi e 3° Giulia Colombo, Lisa Todeschini e Alice Tavola. Per la scuola primaria di primo grado i premi sono andati a: Giada Ghislanzoni, Luigi LiberatoElia Bonacina, Giulia Bonacina, Alessandro Di Feo, Emma Sesana, Rebecca Soldo, Lorenzo Bolis, Lorenzo Bussolati, Stefano Castelli, Benedetta Ozimo, e Gabriele Redaelli per le classi prime, a Roberta Bonaiti, Laura Camila Gnamini, Aurora Brini, Stefano Capoferri, Fabrizio Melissari, Emilia Parente, Alessadro Briganti, Ilaria Fornoni, Alice Tuissi, Giada Di Manno, Sara Dossi, Chiara Lozza, Benedetta Valsecchi per le classi seconde.

Per le classi terze, premiati Abdoulaye Chehou Guebre, Abdou Ehaddi Fall, Muhammed Luca Danyal, Matteo Scola, Denis Giannantoni Nunez, Luan Nikshiqi, Matalibe Ngom, Greta Azzinnar, Samir Alexander Echegaray, Miranda Angeli Sangalli, Elisa Mancini e Giulia Cesareo mentre per le quarte: Veronica Nigrone, Giacomo Zelioli, Endri Vukaj, Federico Faraone, Arianna Crupi, Davide Tarca e Marika Rondalli. Infine, per le classi quinte sono stati premiati Andrea Cattaneo, Kathy Aurie N'daye Francoise, Marta Caremi, Melissa Cerrato, Jacopo Bussolati e tutta la 5^A della scuola primaria di Sala.

“Di una cosa siamo certi - ha concluso il sindaco Ghezzi - e cioè che il merito va sempre valorizzato. Per questo motivo siamo pronti a riconfermare anche per il prossimo anno scolastico questi due importanti riconoscimenti per i nostri studenti”.

Luca de Cani

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter