Attualità
Comunità montana

Serate alpinistiche: appuntamenti da non perdere ai Resinelli

Le date da segnare sul calendario sono quella del 22 e del 29 luglio

Serate alpinistiche: appuntamenti da non perdere ai Resinelli
Attualità Valle San Martino, 12 Luglio 2022 ore 13:39

La Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino, in unità d’intenti con le Associazioni Escursionistiche ed Alpinistiche del territorio, promuove nel corso dell’anno, oltre ad iniziative escursionistiche al fine di ri-scoprire la primaria vocazione outdoor delle nostre montagne e svolgere un’attenta attività di valorizzazione del patrimonio paesaggistico e naturalistico, anche alcune serate alpinistiche.

Serate alpinistiche: appuntamenti da non perdere

"Il contesto i cui vengono organizzate queste iniziative sono i Piani dei Resinelli, che rappresentano il cuore delle montagne lecchesi e della storia alpinistica lombarda e dove la Comunità Montana è proprietaria del parco Valentino con gli edifici annessi, del parco Avventura  e delle Miniere Turistiche. Queste ultime  hanno riaperto nel mese di maggio,  a seguito della realizzazione di lavori interni  realizzati grazie ad uno specifico finanziamento rivolto alle miniere turistiche di Regione Lombardia, che ha  permesso la creazione di un percorso  interno di visita più sicuro, agevole ed accattivante e la sistemazione del sentiero di accesso - spiega  Carlo Greppi,  Presidente della Comunità Montana Lario Orientale Valle San Martino -  Quest’anno,  nell’ambito della Rassegna turistico culturale che giunge alla terza edizione,  promuoveremo quattro incontri i primi due nel mese di luglio che vedranno coinvolte le ass. GAMMA-UOEI e Ragni della Grignetta ".

Il 22 luglio alle 21,15, presso la piazza della chiesa dei Piani dei Resinelli, il Gruppo Gamma e l'Uoei Lecco invitano tutti gli appassionati di montagna ad una serata dedicata alla storia delle splendide ferrate lecchesi Gamma 1 al Pizzo d'Erna, Gamma 2 al Dente del Resegone e ferrata degli alpini alla Corna di Medale, itinerari divenuti un elemento identitario del territorio e della sua cultura alpinistica e che quest'anno sono stati oggetto di un importante progetto di riqualificazione, che le ha rese di nuovo fruibili.

Il 29 luglio (sempre alle 21,15 presso la piazza della chiesa dei Resinelli), in collaborazione con il Gruppo Ragni della Grignetta, si svolgerà invece la serata dedicata alla celebrazione del sessantesimo anniversario della prima salita italiana della parete Nord dell'Eiger, la più nota e temuta delle tre grandi pareti nord delle Alpi, che nel 1962 fu scalata da due cordate di cui facevano parte anche i lecchesi Gildo Airoldi, Romano Perego e Pierlorenzo Acquistapace. All'appuntamento interverranno alcuni dei reduci ancora viventi dell'impresa, lo scrittore Giovanni Capra (autore del libro "Due cordate per una parete") e gli storici dell'alpinismo Alberto Benini e Serafino Ripamonti.

Eiger (3.970 m, Berner Alpen, Nordwestseite), von Kleine Scheidegg aus

Parte delle immagini fotografiche sono attinte dal patrimonio fotografico della Comunità Montana Montagne di Scatti (ModiSCA) e della Casa Museo di Villa Gerosa nel Parco Valentino (sala dedicata all’alpinismo).

"Diversi sono stati anche gli interventi promossi dall’ente al fine di ri-qualificare sentieri e vie di arrampicata. Si ricorda l’importante progetto Grigna-Medale 2002 che ha visto riattrezzare gli itinerari di arrampicata in Grigna Meridionale, Corna di Medale, Placche del San Martino e Pilastro Rosso del Lago nell’ambito del progetto della Comunità Montana del Lario Orientale, con il finanziamento della Regione Lombardia in occasione dell’Anno Internazionale delle Montagne. Dopo venti anni dalla realizzazione di tali interventi,  stiamo pensando, con  l’indispensabile supporto di Regione Lombardia,  ad interventi di riqualificazione".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter